Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Danza (page 39)

Tag Archives: Danza

Il Giornale della Danza, boom di ascolti durante il lockdown, tra informazione e servizio

Il Giornale della Danza, nonostante il difficile periodo causato dalla pandemia del coronavirus, viene premiato dai suoi lettori. La testata si conferma organo di informazione leader nel settore della danza registrando, durante il lockdown, il boom di ascolti. Grazie ai servizi particolarmente curati e agli interventi esclusivi di personalità di spicco del mondo politico, come l’intervista realizzata alMinistro dello Sport Vincenzo Spadafora, ai continui aggiornamenti sulle restrizioni delle attività sportive e dei centri di danza, ma anche ai consigli e al sostegno offerto ai ballerini in questo difficile momento, il giornale ha ottenuto un audience notevole ed è diventato un punto d’incontro virtuale a sostegno della danza e dei suoi operatori. Un risultato concreto e positivo che premia il lavoro dell’intera redazione e staff. Sara Zuccari, Direttore e fondatore del Giornale della DanzaAl timone del Giornale della Danza, prima testata giornalistica online nella storia del giornalismo in Italia, interamente dedicata alla danza, c’è Sara Zuccari, giornalista e critico di danza, che ha fondato il la testatata giornalistica nel 2009. Il Presidente Onorario della testata è il compianto Maestro Alberto Testa, e tante sono state le firme di punta che ne hanno fatto parte, per citarne una Vittora Ottolenghi. Sara Zuccari ...

Read More »

Giuseppe Tramontano: “Ho avverato il sogno di vestire Carla Fracci, ora realizzo le mascherine” [INTERVISTA ESCLUSIVA]

Giuseppe Tramontano e Paola Saluzzi, sua testimonial Estro, creatività, talento e una solida base di cultura della storia della moda e del costume, incorniciata da trent’anni di strepitosi successi. Lo stilista e costumista Premio Oscar per la Danza Giuseppe Tramontano, grazie al vero artigianato sorrentino, ha conquistato il mondo con la bellezza e con l’originalità delle sue creazioni. Costumi suggestivi creati per i più grandi nomi della danza: Carla Fracci, Eleonora Abbagnato, Marianela Nunez, Rudol’f Nureev, solo per citarne alcuni. Abiti particolarissimi realizzati anche per Christian De Sica e Massimo Boldi, oltre che per le più importanti produzioni americane, come lo spettacolo “Belcanto” a Broadway. Tramontano ha curato anche i costumi per il Premio Caruso e per il Concerto di Capodanno , trasmesso in Mondovisione dal Teatro La Fenice di Venezia. Creazioni che spaziano dalla danza alla fiction, dal teatro al cinema in un susseguirsi di emozioni. Al Giornale della Danza Giuseppe Tramontano racconta i suoi ultimi progetti: le originali mascherine, ma anche i suoi successi internazionali. Intervista esclusiva Giuseppe Tramontano per il Giornale per la Danza La mascherina è l’accessorio del momento. Le più importanti griffe di moda l’hanno capito da tempo e la propongono in esemplari particolari. Come ...

Read More »

Eleonora Abbagnato: l’addio è rimandato

Eleonora Abbagnato rimanda i festeggiamenti di addio all’Opera di Parigi. La grande étoile italiana, che il mondo intero ci invidia, ha dovuto nuovamente rimandare il suo addio alla prestigiosa istituzione francese. Il 23 dicembre scorso, la prima data scelta inizialmente per l’evento, l’artista internazionale aveva dovuto rinunciare alla serata di gala a causa dello sciopero nazionale dei “gilet gialli” francesi. ll 18 maggio invece, la seconda data ipotizzata per celebrare la ricorrenza, l’ètoile ha dovuto annullare ancora a causa del coronavirus. L’ Abbagnato però si mostra fiduciosa e promette via Instagram, al suo fedele pubblico, che non appena sarà possibile festeggerà il suo addio. Il messaggio Instagram di Eleonora Abbagnato “Questo è il mio teatro, dove sono cresciuta, dove sono diventata grande, dove ho avuto tanta fortuna di conoscere i più grandi artisti e i più grandi coreografi. Oggi posso dire soltanto che mi manca da morire quel palcoscenico, quell’emozione indescrivibile, quella paura e adrenalina unica. Mi mancate voi, miei amici colleghi sempre vicini in ogni momento difficile o meno. Grazie a tutti sono così come sono, come mi conoscete in tanti, giovani e meno giovani. Questo Teatro sarà sempre il tempio della danza e non dimenticatelo: tornerò presto per dirvi ...

Read More »

“E’ impossibile danzare con la mascherina!”, la netta posizione di Carla Fracci

Carla Fracci dice no. La Signora della Danza Italiana non ci sta a dover sottostare ai rigidi protocolli di sicurezza attuati al fine di prevenire il Covid-19. Tra questi c’è la possibilità per i danzatori di doversi esibire con la mascherina. Il distanziamento sociale e i dispositivi di protezione individuale, necessari per non diffondere il coronavirus, sono parte della realtà della fase 2 italiana. A commentare la situazione nel contesto della danza è proprio la grande etoile Carla Fracci, che ad Adnkronos ha spiegato le difficoltà di un momento delicato come quello che stiamo vivendo.“ Le parole di Carla Fracci “Impossibile danzare con le mascherine. Impossibile danzare ‘a distanza’. Non sono assolutamente d’accordo. Per il momento, a mio avviso, dobbiamo solo aspettare. Troppi morti, troppi contagi, troppa imprudenza soprattutto da parte di alcuni giovani. È quello che vedo quotidianamente a Milano, la mia città. Bisogna avere molta, molta pazienza. Siamo stati colpiti da un virus pericolosissimo. Ed in Cina è ritornato”. La posizione di Beppe Menegatti, marito di Carla Fracci Dal canto suo il marito della Signora Fracci, il regista Beppe Menegatti, ha tenuto a precisare che si potrebbero utilizzare le mascherine forse a teatro, nella lirica, situazioni in cui si possa andare in ...

Read More »

“Gli artisti che ci fanno tanto divertire”…le parole poco felici del Presidente Conte

Il Presidente Conte, giorni fa, ha pronunciato una frase poco felice rivolta agli artisti . Molti personaggi del mondo dell’arte, che vivono del loro lavoro, dato dalla propria produzione artistica, e che grazie al loro contributo danno input vitale all’intera nazione sono rimasti feriti dall’uscita del Presidente Conte. Il Decreto Rilancio Il tutto è avvenuto durante la presentazione del Decreto Rilancio, annunciato lo scorso 13 maggio. Gli artisti sono una categoria invisibile agli occhi dello Stato gravemente danneggiata a causa del Covid-19 e poco o peggio per nulla tutelata. La frase del Premier Conte «I nostri amici artisti ci fanno tanto divertire e ci appassionano». La frase, pronunciata dal Premier Conte, durante il suo discorso a Palazzo Chigi, ha scaturito una grande polemica. Molti artisti che pagano regolarmente le tasse allo Stato italiano, sono rimasti colpiti da queste parole che sminuiscono il loro operato. Probabilmente il Presidente pensava di generare simpatia nel pronunciare un discorso di questo tipo. Le sue parole, invece, hanno sortito un vero e proprio effetto boomerang generando tanto di meme sui vari social. Tanti clown, pagliacci, pupazzi hanno inondato le varie piattaforme Instagram, Facebook e Twitter. E pensare che del mondo dell’arte fanno parte critici di ...

Read More »

Grazie a Dior le lezioni di danza gratuite con Eleonora Abbagnato

Battements ronds de jambes e relevés. I celebri passi di danza sono spiegati niente di meno che dalle étoile internazionali Eleonora Abbagnato e Friedemann  Vogel. Il tutto grazie alla maison Dior. Va in scena, in questi giorni, un sofisticato incontro tra danza e moda che permetterà a tutti gli appassionati di usufruire di lezioni gratuite online. Dior, infatti, porta la danza direttamente nelle case degli appassionati. Sul canale Youtube della maison saranno offerte ben tre lezioni gratuite con le étoile internazionali. Per usufruire di questa splendida iniziativa è sufficiente collegarsi sul canale Dior e cliccare sui tre workshop già pubblicati. Dior e la moda un connubio vincente Tra Dior e la danza c’è sempre stata un’intesa speciale. Un connubio che nasce nel 1947 quando Dior realizzò i costumi per le “Treize danses” di Roland Petit. Inoltre Monsieur Dior vestì la ballerina Margot Fontey sia nel lavoro che nella vita. Nel 2019 Maria Grazia Chiuri, Direttore Creativo della maison francese, per la collezione Primavera/Estate 2019 ha rivisitato l’estetica del balletto. La Chiuri creò dei sofisticati abiti in collaborazione con la coreografa Sharon Eyal. Sfilarono, per l’occasione, una lunga sequenza di tutù ampliati, alleggeriti, allungati o trasformati in abiti oversize da portare sovrapposti gli uni sugli altri. A ...

Read More »

Giovanna Spalice: mi auguro che torni una luce nuova e positiva alla nostra danza

Questo è un momento molto difficile per tutto il settore della danza ,una vera e propria agonia e trovo che siamo stati completamente abbandonati. Comprendo che è anche molto difficile decidere e trovare una soluzione perché nella nostra arte è previsto contatto, comunità, sudore, e tanto altro quindi sappiamo benissimo che attualmente questo non è fattibile. Spero che questo momento così difficile ci unisca tutti più che mai in una voce comune e forte per far tornare la danza e la cultura al posto che merita. La danza ci insegna a non mollare mai soprattutto nei momenti più difficili dobbiamo continuare a sperare sempre con grande passione, umiltà, e coraggio. Mi auguro che questo periodo negativo possa ridare una luce nuova e positiva alla nostra danza. Giovanna Spalice www.giornaledelladanza.com

Read More »

I 5 film di danza da vedere durante il lockdown

La danza e il cinema è sempre stato un binomio vincente. Sul grande schermo si mettono in scena i sentimenti dei personaggi altrimenti inesprimibili solo con le parole. La danza nel cinema ha una lunga storia che risale al teatro e ai numeri delle riviste e degli spettacoli di varietà, fino ad arrivare ai musical che vanno dagli anni ’30 agli anni ’50. La danza classica è sempre stata considerata come un tipo di espressione molto misteriosa, affascinante e coinvolgente da trasporre sul grande schermo. Vi proponiamo 5 film più belli per gli appassionati da danza da vedere durante questo periodo di lockdown. Blly Elliot di Lee Hall Billy Elliot è uno dei film cult della danza, scritto nel 2000 da Lee Hall e diretto da Stephen Daldry, ispirato alla vera storia del ballerino Philip Mosley. La pellicola fa riflettere e commuove. Non si può restare inermi dinanzi alla storia di Billy, interpretato da Jamie Bell. Il ragazzo ha soli undici anni, ma vuole diventare a tutti i costi un ballerino di danza classica. Ambientato nel 1984, la storia di Billy Elliot era destinata a diventare uno dei film del cuore per milioni di cinefili e non. C’è stata anche la versione ...

Read More »

Gianluca Falaschi : “Bisogna tutelare il lavoro teatrale” [INTERVISTA ESCLUSIVA]

(Tosca ph. credit Brescia & Amisano copyright Teatro alla Scala) Gianluca Falaschi è tra i nomi di punta della nuova generazione dei costumisti italiani. Il creativo romano ha ricevuto diversi consensi dalla critica e dal pubblico grazie all’oggettiva qualità artistica e alla raffinatezza dei suoi lavori. I costumi dell’”Attila” e della “Tosca”, delle ultime inaugurazioni al Teatro alla Scala, sono stati curati da lui. Falaschi ha ricevuto il Premio “Franco Abbiati” per i costumi ideati in  “Ciro in Babilonia” al Rossini Opera Festival di Pesaro, ed è stato indicato dalla rivista Openwelt costumista dell’anno per due volte, la prima con l’opera “Perela“, allo Staatstheater di Mainz, la seconda per “Alcina” di Hendel a Basilea, e per “Armide” di Gluck ancora a Mainz . (Tosca di Giacomo Puccini Direttore: Riccardo Chailly Regia: Davide Livermore Scene: Giò Forma Costumi: Gianluca Falaschi Luci: Antonio Castro Video: D-wok ph. Brescia & Amisano copyright Teatro alla Scala) Al Giornale della Danza Gianluca Falaschi si racconta in un’intervista esclusiva. Come avviene il percorso di diventare costumista? Ho studiato all’università prima Architettura, poi Lettere, successivamente sono approdato all’Accademia di Costume e Moda di Roma. Il mio percorso come costumista è iniziato dopo la gavetta, il volontario. Sono ...

Read More »

“SwansForRelief”: Misty Copeland lancia un fondo a sostegno dei danzatori in difficoltà

Un’iniziativa per aiutare il mondo della danza, in questo periodo di difficoltà. Realizzato rigorosamente a distanza, 32 prime ballerine di 22 compagnie in 14 Paesi, in un video, danzano la variazione de “Il Cigno” sulle musiche di Camille Saint-Saëns, suonato dal violoncellista Wade Davis, proprio a sostegno di Swans for Relief . Iniziativa creata e lanciata da Misty Copeland e Joseph Phillips, il 100% del denaro raccolto tramite Swans for Relief sarà devoluto alle compagnie in difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19. Per donare, il sito di riferimento è https://charity.gofundme.com/o/en/campaign/swansforrelief. Le compagnie dipendono in gran parte dagli introiti degli spettacoli ma, proprio a causa di questa emergenza mondiale, tutte le performance, in tutto il mondo, sono state bloccate. Molti danzatori sono in difficoltà e non possono nemmeno permettersi di pagare l’affitto. Aiutiamo la danza…ogni donazione conta tantissimo! Queste sono le danzatrici che hanno partecipato al progetto: •Stella Abrera American Ballet Theatre, USA •Precious Adams English National Ballet, England •Nathalia Arja Miami City Ballet, USA •Isabella Boylston American Ballet Theatre, USA •Skylar Brandt American Ballet Theatre, USA •Misty Copeland American Ballet Theatre, USA •Monike Cristina Joburg Ballet, South Africa •Ashley Ellis Boston Ballet, USA •Greta Elizondo Nacional de Danza Mexico, Mexico •Nikisha ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi