Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Teatro dell?opera di Roma (page 6)

Tag Archives: Teatro dell?opera di Roma

Teatro dell’Opera di Roma. C’è l’accordo, si allontana l’ipotesi della liquidazione

Si allontana, per il momento, l’ipotesi della liquidazione del Teatro dell’Opera di Roma. Cgil, Cisl e Uil hanno siglato un accordo dopo un incontro all’assessorato alla Cultura di Roma. La Fials, l’altro sindacato che con la Cgil ha promosso gli scioperi, invece non ha firmato.  “A questo punto c’è una grande maggioranza di lavoratori che condivide il piano. Seguirà un referendum dei lavoratori – ha spiegato al termine del tavolo di confronto l’assessore alla Cultura, Giovanna Marinelli – la situazione era molto delicata e i tempi molto stretti”. La liquidazione sembra così essere scongiurata. L’accordo, spiega l’assessore, contiene il riconoscimento da parte di Roma Capitale del teatro dell’Opera e quindi dell’investimento che il Comune fa sul teatro, ovvero 16,5 milioni. Viene poi confermata la disponibilità dell’assessorato di aprire occasioni di confronto qualora fosse necessario “mentre la definizione della pianta organica viene rinviata, come era normale ad una data entro il 30 settembre”. Dopo un braccio di ferro durato settimane, tra scioperi e malumori generali, sia Cgil, Cisl che Uil hanno siglato un accordo con l’assessore alla Cultura di Roma Giovanna Marinelli e il sovrintendente della Fondazione Carlo Fuortes. Roma si rimpossessa pertanto della sua Opera nello spettacolare scenario di Caracalla che da domani, con la  andrà in scena ...

Read More »

L’opera incontra il musical: “Il Barbiere di Siviglia” di Lorenzo Mariani pronto a “colorare” Caracalla

Un’opera classica, un musical, Terme di Caracalla: sono questi alcuni degli ingredienti che compongono Il Barbiere di Siviglia di Lorenzo Mariani, una piccola “rivoluzione” tra le opere classiche a cui siamo tutti abituati. Ebbene sì: un nuovo allestimento in scena mercoledì 23 luglio, ore 21, per la Stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla, vede protagonista la pièce di Gioachino Rossini con l’originale regia del Maestro Mariani e la direzione di Stefano Montanari. Creatività ed eleganza caratterizzano questo spettacolo che ricrea il mondo dei musical hollywoodiani e del film muto degli anni Venti e Trenta. “Lo spunto – spiega il regista newyorkese – è proprio il carattere artistico di Rossini, un rivoluzionario, eppure elegante, che realizzava forme perfette, sublimi, con fantasia”. Con la collaborazione alla regia del coreografo Luciano Cannito, l’opera buffa rossiniana diventa un musical; le scene sono di William Orlandi, i costumi di Silvia Aymonino e le luci di Linus Fellbom. Dirige il Coro del Teatro dell’Opera di Roma il Maestro Roberto Gabbiani. Annalisa Stroppa sarà Rosina, ruolo con cui ha debuttato al Costanzi, e in cui si alternerà con Teresa Iervolino (28 luglio, 6 agosto), apprezzata dal pubblico capitolino nel Maometto II. René Barbera e ...

Read More »

Una ricca stagione di balletto per il Teatro dell’Opera di Roma

Un aumento del numero degli spettacoli senza mai perdere la qualità, l’eccellenza che il Teatro ha conquistato grazie alla presenza del Maestro Riccardo Muti sul podio e quale Direttore onorario a vita. Questa è la formula anti crisi che il Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma Capitale, Carlo Fuortes, ha presentato al primo incontro con il pubblico e la stampa. Il disavanzo delle precedenti gestioni, la crisi economica in atto nel Paese e la conseguente diminuzione dei finanziamenti pubblici, in Teatro si possono superare con una decisa crescita della produttività. Ma l’ultima parola è pur sempre quella dei numeri: nella stagione 2014-2015 andranno in scena 14 spettacoli di opera e balletto, (rispetto ai 12 della passata stagione), tra questi 5 nuovi allestimenti (3 lo scorso anno); ma soprattutto è il numero delle recite che cresce con un totale di 115 (sulle 89 della passata stagione); le repliche passano mediamente a 8-10 rispetto alle 5-7 dell’anno scorso. La ripresa economica del Teatro dell’Opera passa soprattutto dal botteghino, cioè dal pubblico, spiega il sovrintendente Carlo Fuortes: “Si può reagire in due modi alla crisi. Tagliare spettacoli e recite permette certamente una riduzione dei costi, ma è una strada che porta all’agonia e ...

Read More »

Dentro la Danza: E LA DANZA? – NUOVO NOME – BENEFICENZA – IL PASSO FALSO!!!

La rubrica del giornaledelladanza.com, Dentro la Danza, è un mix di notizie a volte importanti altre piccanti, divertenti, raccontate con ironia e leggerezza per svelare cosa avviene dietro le quinte del mondo della danza e del balletto. Anche i nostri lettori possono diventare protagonisti delle news del giornale scrivendoci all’indirizzo mailto:redazione@giornaledelladanza.com specificando nell’oggetto Dentro la Danza e raccontandoci in anteprima le indiscrezioni di cui sono a conoscenza.   E LA DANZA?         Anche per quest’anno è arrivata l’ultima puntata del talent show televisivo più seguito, Amici di Maria De Filippi. Vincitore della categoria ballo e, in corsa per la finalissima, il ballerino di danze latino americane Vincenzo Durevole. Però, se per i cantanti l’inizio è stato arricchito da duetti con ospiti importanti come Giorgia ed Elisa, per il ballerino non è stato così. Vincenzo si è limitato a danzare, come del resto lungo tutto il suo percorso nel programma, con la sua “solita” partner. Ovviamente viene da domandarsi il perché: nessun ballerino famoso ha voluto danzare con il ragazzo? I danzatori costano troppo? La danza non merita lo stesso spazio del canto? Chissà! NUOVO NOME       Nuova denominazione per il Teatro dell’Opera di Roma che adesso si chiamerà Teatro di Roma ...

Read More »

“La Bella Addormentata nel bosco” in scena al Teatro Costanzi

Il 23 maggio il Teatro dell’Opera di Roma accoglierà la première de La Bella Addormentata nel bosco, balletto musicato nel 1890 da Pëtr Il’ič Čajkovskij e diretto in questa occasione dal Maestro David Garforth. Ospiti internazionali calcheranno la scena del teatro romano: da Jurgita Dronina, Principal all’Het Nationale Ballet, a Vladimir Shishov, Primo Ballerino Solista alla Wiener Staatsoper e Principal al Volksoper Wien–Ballett, fino a Gaia Straccamore, Alessandra Amato, Giuseppe Schiavone e Alessandro Macario che si alterneranno nei ruoli principali del balletto, in replica fino al 1 giugno, accompagnati dall’Orchestra e dal Corpo di Ballo del teatro residente. L’allestimento del Teatro dell’Opera, conosciuto anche come Teatro Costanzi dal nome del suo fondatore, resta fedele all’originale messa in scena ottocentesca della fiaba di Charles Perrault grazie alle coreografie di Paul Chalmer, che conservano intatto il gusto per lo stile classico d’intramontabile bellezza di Marius Petipa, ed alle scenografie ed i costumi di Aldo Buti, cariche dell’atmosfera eternamente romantica di questo capolavoro. Un evento piacevolmente atteso, un preannunciato successo in sintonia con il debutto dell’opera che, già all’epoca dei Teatri Imperiali Russi, venne acclamata dal pubblico donando fama e prestigio al balletto e ad i suoi fautori.     ORARI & INFO: ...

Read More »

Laura Comi: “I ragazzi che danzano “Don Chisciotte”? Faranno delle carriere brillanti proprio perché sono bravi e hanno un’anima, ci ripagano di tutti gli sforzi!”

La direttrice della Scuola del Teatro dell’Opera di Roma, già étoile nello stesso ente lirico, racconta il dietro le quinte della preparazione di questo balletto, in scena al Teatro Nazionale fino al 13 aprile I “suoi ragazzi” debuttano con una pietra miliare della danza classica, “Don Chisciotte”. Perché ha scelto questa pièce?  L’ho scelto perché il Teatro ci ha dato questo spazio, la sala del Nazionale, e le nostre repliche sono quattro per il pubblico ed altrettante per le scuole. Nella scelta di un titolo è importante tenere conto a chi è destinato: questo è uno dei balletti di repertorio più importanti, è narrativo, pieno di luci e colori. Abbraccia, con le sue caratteristiche, il gusto di tutte le fasce d’età. Oltre ad essere uno spettacolo in cui i ragazzi si mettono alla prova, proprio perché è difficile, noi non abbiamo fatto sconti…è una formazione importantissima. Oltre a questo aspetto, il balletto trova anche il consenso del pubblico perché è un balletto allegro, colorato e di facile comprensione. I suoi ragazzi hanno età differenti e lei ha dovuto scegliere a chi affidare ruoli importanti. Il Don Chisciotte è energico, bisogna avere un carattere adatto al ruolo che si interpreta. Come ...

Read More »

Gli allievi del Teatro dell’Opera danzano “Don Chisciotte” al Teatro Nazionale

Dal prossimo 5 aprile il sipario del Teatro Nazionale si apre sulla danza delle giovani promesse: la Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi torna, infatti, in scena con un classico del repertorio tardo-romantico: Don Chisciotte. L’adattamento più famoso, quello del coreografo Marius Petipa sulle musiche di Ludwig Minkus, è rielaborato da Ofelia Gonzalez e Pablo Moret; l’allestimento del Teatro dell’Opera è a cura di Anna Biagiotti per i costumi e di Michele Della Cioppa per le scene. Il balletto è ispirato al romanzo di Miguel de Cervantes Don Chisciotte della Mancia. La pièce narra le vicende legate al peregrinare del protagonista e del suo scudiero Sancho Panza. Nobile, squattrinato, alto e magro, Don Chisciotte si  nutre con letture di cavalleria tanto da ritenersi  legittimo successore dei cavalieri medievali; lotta per i suoi ideali sognando la nobile dama Dulcinea per la quale è pronto a combattere qualsiasi battaglia, seguito e sempre difeso dal fedele Sancho, uomo più concreto e poco incline ai sogni. Una storia che permette ai giovani danzatori di dar prova della loro esuberanza interpretativa e della tecnica accademica. Dopo la prima di sabato 5 aprile (ore 18), Don Chisciotte verrà replicato domenica 6 (ore ...

Read More »

La Danza Telematica: Cinema

Torna sui grandi schermi delle sale cinematografiche italiane l’eccelsa e “bella” danza del Teatro moscovita con un appuntamento davvero imperdibile per gli appassionati tersicorei e non solo. Domenica 30 marzo, alle ore 17.00, infatti, ancora una volta grazie all’importante iniziativa promossa da Nexo Digital, verrà trasmesso in diretta dal Teatro Bolshoi di Mosca Marco Spada ovvero La Figlia del Bandito. Dicevo un appuntamento imperdibile perché aggiunto di recente, ovvero nel novembre del 2013, al repertorio del Bolshoi, questo balletto, portato sulle scene raramente, vede ora la sua rinascita sul palco del teatro. Ricreato specificamente dal Bolshoi, dal coreografo francese Pierre Lacotte, Marco Spada o La Figlia del Bandito è un balletto grandioso sia a livello tecnico che drammaturgico: coreografia complessa, cinque protagonisti, numerosi cambi di scena, la partecipazione di tutto il corpo di ballo e la presenza degli animali sul palco. Il bandito Marco Spada saccheggia la regione proprio sotto il naso del Governatore e nasconde sapientemente la sua identità. Sua figlia Angela, completamente inconsapevole della doppia vita del padre e delle sue attività clandestine, è intanto preoccupata della sua difficile situazione sentimentale: innamorata del Principe Federici è infatti distrutta quando scopre che non potrà sposarlo perché lui è già ...

Read More »

Ancora bufera al Teatro dell’Opera di Roma. Le proteste dei sindacati continuano

Il Teatro dell’Opera verso la bancarotta. E ora emerge anche un episodio accaduto meno dieci giorni fa. Un gruppo di persone ha raggiunto il camerino del Maestro Riccardo Muti, è entrato e l’ha preso quasi di petto intimandogli: «Lei ci deve dire con chi sta, se con noi o contro di noi». Una specie di baruffa, quasi una rissa tra il più astruso sindacalese e le difficoltà ormai insormontabili di un teatro prossimo al collasso, a fronte della quale la reazione pare sia stata persino di stizza,con l’esplicita minaccia da parte del direttore d’orchestra più osannato del pianeta, di abbandonare il teatro di cui pure è stato nominato direttore onorario a vita, e cedere persino lui una situazione arrivata a una sequela di paradossi oltre l’immaginabile. Questo è accaduto soltanto poche ore fa tra i velluti del Costanzi, Riccardo Muti al lavoro insieme alla figlia Chiara, regista di una Manon Lescaut, interpretata da una divina Anna Netrebko dall’atteso, ma quasi certamente ormai decaduto debutto giovedì 27, con analoga sorte per le repliche fino all’8 marzo. Anche stavolta si minaccia lo sciopero, e non si profilano retroscena salvifici, com’è stato per il recente Lago dei cigni, non ci saranno soluzioni in ...

Read More »

Mario Piazza: “La danza ci permette di evocare, pensare a colori, emozionare. E in “Ghetto” faccio proprio questo”

Un Maestro in controtendenza. Un passato da danzatore, un presente da coreografo poliedrico: Mario Piazza lo è da sempre e prosegue in questo suo percorso unico. Un ottimista difficile da trovare, un creatore senza sosta, un Maestro che tocca temi sensibili nei suoi spettacoli, aggiungendo sempre qualcosa in più alla danza. Dal 25 febbraio al 2 marzo porta la sua ultima creazione “Ghetto” sul palco del Teatro dell’Opera: una pièce da non perdere, tutta da gustare e apprezzare. “Ghetto” è la sua ultima creatura: ci può raccontare quali temi affronta e come si svolge la pièce? Ho voluto fortemente questo progetto perché in un periodo in cui c’è un livello altissimo di recrudescenza, razzismo e omofobia in tutte le sedi sociali e anche all’interno del nostro stato, noi come artisti dobbiamo dare dei segnali molto chiari. Ho pensato di proporre Ghetto proprio perché è un manifesto, un inno alla gioia, alla normalità. Ghetto rappresenta la vita normalissima di una comunità, simile ad altri gruppi come i Rom, i neri, gitani. Con Ghetto parto dall’idea del ghetto ebraico e la sua vita quotidiana. La speranza, viene rappresentata da Tikvah e interpretata dall’étoile Gaia Straccamore che, nelle sue movenze, descrive appunto la speranza ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi