Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Anche la danza in scena per la lunga stagione Expo2015

Anche la danza in scena per la lunga stagione Expo2015

Mr&mrsDream-Compagnie-Pietragalla-

In occasione di Expo, che si inaugurerà domani 1 maggio, i teatri di Milano hanno previsto una stagione “speciale”, più lunga rispetto al solito, e con una programmazione adatta a un pubblico internazionale e soprattutto eterogeneo.

E per una stagione completa non può mancare la danza, presente ovviamente al Teatro alla Scala, con titoli come Excelsior, La bella addormentata nel bosco (con David Hallberg) e il Gala des étoiles in chiusura di Expo a ottobre.

Ma non dimentica la danza nemmeno il Piccolo Teatro, che ha inaugurato il semestre expo in anticipo con le repliche, iniziate il 29 aprile scorso, di Cenerentola nella versione che Frédéric Olivieri ha creato appositamente per i suoi allievi della scuola di Ballo dell’Accademia del Teatro alla Scala, per metterne in scena i punti di forza e presentare al pubblico le étoiles di domani.
A distanza di meno di un mese, la danza si fa performance tra teatro, danza contemporanea e illusione, con Mr.&Mrs. Dream del Théatre du Corps Pietragalla-Derouault, una performance ispirata alle opere di Eugene Ionesco, esponente del teatro dell’assurdo, qui declinato in una coreografia intensamente fisica che si fonde con la scenografia che permette ai danzatori di muoversi nello spazio e di interagire con immagini e proiezioni, per portare in scena l’irrazionalità umana.
Giugno è il mese del consueto appuntamento con Aterballetto, preceduto però dalle 3 repliche (del 4, 5 e 6 giugno) di Short Stories: Immersion – Li – Mandala, il trittico omaggio a Carolyn Carlson, coreografa che ritorna al tema dell’acqua, all’ideogramma dell’origine e dell’essenza e ai cerchi come simboli della spiritualità. Aterballetto invece va in scena dall’11 al 14 giugno, con SENTieri, coreografia di Philippe Kratz ispirata alle emozioni suscitate dai ricordi, con Pression, di Bigonzetti, giocata su antitesi musicali (prima il solo per violoncello di Lachenmann e poi La morte e la fanciulla di Schubert) e coreografiche, e infine con la prima assoluta di Antitesi, di Andonis Foniadakis, coreografia energica ispirata ai capolavori della musica italiana dal XVI al XX secolo. Dal 18 al 21 giugno, la compagnia ripropone Certe notti, di Bigonzetti, coreografia rock, espressiva e intensa nata sulle musiche di Luciano Ligabue.
Dal 23 al 25 giugno, in scena la coreografia di Brahim Bouchelaghem per la Compagnia Zahrbat, che continua a segnare l’hip hop francese, con uno stile virtuosistico e generoso, poetico e forte, presentato in prima italiana in Tracks, spettacolo che unisce l’hip hop al jazz degli années folles.
Il giorno immediatamente successivo, per tre giorni, la danza si intreccia al circo, con la Compagnia L’éolienne e la creazione di Florence Caillon Marie Louise, uno spettacolo ispirato alle arti figurative, a partire dal titolo, nome della cornice che unisce il dipinto e la cornice reale. Uno spettacolo atipico anche per l’uso che fa della voce e dei movimenti acrobatici.
Infine, dall’8 al 10 luglio, il consueto Flamenco Festival, con tre spettacoli in prima nazionale: Roble della compagnia Guadalupe Torres, Reciclarte della Compagnia Ana Morales e il Ballet Flamenco di Andalusia, che festeggia i 20 anni, con Imagenes.

Tra gli altri appuntamenti, segnaliamo al PimOff il 24 maggio dalle 20.30 Ballroom di Chiara Frigo, performance che riproduce l’ambiente della balera, con echi dai film di Scola e dai ricordi della società, e a seguire Tristissimo – Tristan und Isolde, di C&C con Chiara Taviani e Carlo Massari, storia dell’amore tragico di Tristano e Isotta tradotto in uno spleen coreografico da due interpreti (freelance) anche di Balletto Civile.

Al teatro di Milano, il Balletto di Milano porta in scena un Gala di apertura di Expo il 2 e 3 maggio, Benvenuto Expo, appunto, che ha come filo conduttore il buon cibo: da Libiam ne’ lieti calici da Traviata a Mangia e taci dell’Italiana in Algeri, brani eseguiti dal vivo da artisti dell’opera lirica che riadattano l’interpretazione per la coreografia.

Da non perdere, per gli appassionati di musical, gli appuntamenti al Teatro Nazionale (The best of musical, ma anche Momix e Stomp), al Teatro della Luna (Grease, Rocky Horror).

ORARI&INFO:

Per tutte le informazioni dettagliate rimandiamo ai siti dei teatri:

www.teatroallascala.org

www.piccoloteatro.org

www.pimoff.it

www.teatrodimilano.it

www.teatronazionale.it

www.teatrodellaluna.com   

Greta Pieropan
www.giornaledelladanza.com

Foto: Pascal Elliott, Balletto di Milano

Check Also

Pesaro a tutta Danza!

Sabato 28 maggio con Pesaro Danza Focus – promosso dal Comune di Pesaro con l’AMAT, ...

Al via Italian Dance Award, al Teatro Brancaccio di Roma

Torna Italian Dance Award, al Teatro Brancaccio di Roma, con le Finali nazionali del concorso ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi