Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Ticker (page 447)

Ticker

Carla Fracci si racconta al Teatro Manzoni di Milano

Dal 10 novembre il cartellone del Teatro Manzoni di Milano si è arricchito di un nuovo prestigioso appuntamento: Manzoni Cultura. Cinque lunedì, dedicati a grandi personaggi dello Spettacolo e della Cultura italiana, intervistati dal giornalista Nicola Porro e da Edoardo Sylos Labini. Il nuovo format, in collaborazione con Raiscuola, è un contenitore di intrattenimento culturale, dove il pubblico è protagonista insieme a Porro e a Sylos Labini di un avvincente faccia a faccia con alcuni dei volti più noti e amati del nostro Paese. Il terzo appuntamento – il primo del nuovo anno, dopo quelli del 2014 con l’attore Lando Buzzanca e la coppia “politicamente scorretta” del giornalismo italiano Pietrangelo Buttafuoco e Massimo Fini – sarà il 19 gennaio 2015 alle ore 21.00, con una ballerina che ha fatto la storia della danza classica italiana, Carla Fracci. Una star che “passo dopo passo” ha conquistato i palcoscenici dei più prestigiosi teatri del mondo, da Londra a New York. Figlia di Milano e della Scala, una delle grandi protagoniste dell’eccellenza italiana, generosamente impegnata anche nella politica culturale in una provincia d’arte come Firenze. Una donna di grande stile, cosmopolita, appassionata, con tante storie da raccontare. Sulle punte dell’Italia. Figlia di un tranviere ...

Read More »

Roberto Casarotto è il nuovo direttore artistico del Balletto di Roma

Appena entrato nel 55° anno di attività, il Balletto di Roma annuncia un cambiamento importante al vertice artistico della struttura. Il maestro Walter Zappolini, étoile, coreografo e fondatore nel 1960 della compagnia romana al fianco di Franca Bartolomei, lascia nel 2015 la direzione artistica dello storico gruppo. In linea con il recente rinnovamento organizzativo e produttivo dell’azienda, il general manager Luciano Carratoni affida oggi la guida artistica del Balletto di Roma a Roberto Casarotto, figura artistica tra le più interessanti sull’attuale scena nazionale e internazionale della danza contemporanea. Si tratta di un cambio di rotta dovuto e di un passaggio generazionale necessario in vista dei nuovi obiettivi di una tra le più grandi, stabili e prolifiche compagnie italiane di danza. Sarà sfida e compito dell’appena nominato direttore veicolare i contenuti e i valori di una contemporaneità in costante movimento coerentemente con un indirizzo internazionale e moderno. Primo traguardo di un processo di innovazione avviato nel 2014, il cambio di direzione artistica si pone in linea di continuità con l’apertura internazionale della compagnia inaugurata lo scorso luglio con la residenza coreografica londinese presso Royal Opera House per la creazione di We/Part a firma del coreografo Paolo Mangiola. È dunque una sfida ...

Read More »

PROSPETTIVE01 – Juanjo García Férnandez: “Il Flamenco è un modo di vivere, di respirare”

PROSPETTIVE01 – Flash Mob Alice in Wonderland

  “Prospettive01” è una rubrica rivolta ad artisti e contesti che rappresentano un mondo di talenti in continua evoluzione. Ideata e curata da Lorena Coppola, la rubrica si propone di raccogliere una serie di interviste e di articoli mirati a dar voce e spazio a tutte le fasce creative del mondo coreutico che costituiscono giovani realtà in via di sviluppo ed espansione, progetti innovativi, o realtà già consolidate, di spiccato talento, meritevoli di attenzione. Un luogo di rivelazione e di incontro di nuove prospettive. Juanjo García Férnandez, protagonista dell’Omaggio ad Antonio Gades tenutosi a Napoli il 5 gennaio 2015, si racconta in esclusiva al giornaledelladanza.com Sei stato protagonista dell’Omaggio ad Antonio Gades tenutosi a Napoli il 5 gennaio 2015, senza dubbio una sfida artistica affrontare tre dei principali capolavori del suo repertorio? Una sfida per un artista sì, ma, più che una sfida, un piacere fare questo spettacolo insieme a Lily De Cordoba, con la partecipazione di tre scuole di danza campane, dirette, rispettivamente, da Alba Buonandi, Annalisa Cernese e Sergio Ariota. Un piacere poter trasmettere la mia passione alle giovani future ballerine. Gades diceva che “lo zapateado non è percussione, è il prolungamento di un sentimento”, la tua idea? ...

Read More »

La danza di tutti nell’Omaggio a Čajkovskij della Compagnia Balletto Liliana Cosi – Marinel Stefanescu

Grande appuntamento con la danza classica al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro (VE), il 25 gennaio 2015 dalle ore 17.00 con lo spettacolo Omaggio a Čajkovskij, tributo che la Compagnia di Balletto Classico Liliana Cosi – Marinel Stefanescu ha voluto dare al grande compositore russo, che come nessun altro musicista ha dedicato tanto del suo genio al mondo del balletto, regalando note indimenticabili. La Compagnia nasce nel 1977, quando l’ étoile italiana Liliana Cosi e il primo ballerino della dell’Opera di Bucarest Marinel Stefanescu decidono di dare vita a un’associazione che crea un originale genere neo-classico, mantenendo l’indissolubile legame con la danza accademica, a garanzia di professionalità, ma comprendendo l’importanza della piena libertà creativa. Nell’associazione rientra anche la costituzione della Scuola di Balletto, nata per formare i nuovi professionisti della danza internazionale e per coltivare e diffondere l’arte del balletto, quale strumento di elevazione e di unione, oltre ogni confine sociale e nazionale. Omaggio a Čajkovskij è fa parte dell’importante progetto Giovani a Teatro, organizzato da Fondazione di Venezia e dedicato ai giovani che vivono nell’area provinciale veneziana, con l’obiettivo di avvicinarli alle arti performative, promuovendo nel contempo la cultura teatrale e formando spettatori appassionati e sempre più consapevoli. ...

Read More »

Happy Hour – Conti Sparsi #4: a Teramo con la danza internazionale

Un evento creato da ACS Abruzzo Circuito Spettacolo per la stagione danza città di Teramo che porta in scena la danza internazionale. Sabato 10 gennaio alle ore 21 sul palcoscenico dello Spazio Teatro Electa andrà in scena lo spettacolo Happy Hours – Conti Sparsi #4 di e con Mauro Paccagnella e Alessandro Bernardeschi, due eccellenze della danza italiana che hanno collaborato con i maggiori coreografi della scena europea, in importanti produzioni tra Belgio e Francia. Happy Hours – Conti Sparsi #4 , prodotto da Wooshing Machine Company, è la prima tappa di un lavoro sul sodalizio artistico e sull’amicizia. Mauro Paccagnella e Alessandro Bernardeschi, hanno dato vita ad un progetto coreografico a due: è un’azione coreografica di due danzatori italiani immigrati, due corpi che hanno vissuto lo stesso numero di anni, che hanno lo stesso peso, che condividono la stessa calvizie e le stesse rughe. Due corpi che devono credere l’uno nell’altro, che possono essere schiacciati, intrappolati, rinnovati, respinti, ma sempre, comunque, legati l’uno all’altro. La performance trae ispirazione dal Combattimento di Tancredi e Clorinda di Claudio Monteverdi, dalle opere di Bob Dylan e dalla pop music italiana. Così descrivono il loro lavoro i due autori: “Happy Hour come ora ...

Read More »

Foto – Roberto Bolle nel backstage dello ‘Schiaccianoci’ di Nacho Duato alla Scala

Gallery la notizia attraverso le immagini “È il balletto di Natale per eccellenza. Amato dai grandi e dai bambini. Un successo di pubblico, e anche economico, assicurato”. Così l’étoile del Teatro alla Scala Roberto Bolle definisce Lo Schiaccianoci, in scena fino al 18 gennaio 2015 alla Scala,  nella versione firmata dal coreografo spagnolo Nacho Duato sulle celebri musiche di Pyotr Ilyich Tchaikovsky. Una prima assoluta per la Scala che apre con questo titolo la stagione di balletto. Sul palco accanto a Roberto Bolle (Principe/Schiaccianoci) nel ruolo di Clara la star internazionale Maria Eichwald. Duato, famoso coreografo spagnolo, già allievo di Maurice Béjart, danzatore nella compagnia diretta da Jiří Kilián, attuale direttore della Compañía Nacional de Danza de España e vincitore di prestigiosi premi e onorificenze in tutto il mondo, crea il suo Schiaccianoci nel 2013 sulla partitura colorata e poliedrica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, dando vita ad una poesia nostalgica, un racconto del passaggio dall’infanzia ai turbamenti dell’adolescenza. Sara Zuccari Direttore www.giornaledelladanza.com Foto Repubblica.it

Read More »

“Power_game”: potere alla danza!

Power_game nasce dalla volontà di collaborazione di due artisti, Michelangelo Lupone per la musica e Ricky Bonavita per la coreografia. Due processi di creazione convergono così in un’unica opera compiuta, che rappresenta un primo studio di un progetto aperto a nuove definizioni. Nella nostra epoca dove tutto sembra annientato e annichilito da un turbine tecnologico sempre più incalzante e dirompente, le relazioni fra gli umani continuano a riproporre le tematiche, i giochi, le dinamiche e le problematiche di sempre; cambiano le modalità di accesso e di connessione, di approccio e di relazione. Nell’immaginario collettivo il ‘gioco di potere’ prelude ad una simbolica lotta, ad un conflitto, talvolta ad una mediazione: questi sono gli spunti tematici per un’esplorazione coreografica, per una trasposizione drammaturgica dell’incontro tra l’universo maschile e quello femminile, nelle loro molteplici sfaccettature. Dal tessuto coreografico di questo lavoro emergono temi come eros e desiderio che si intuiscono attraverso una facilità di comunicazione mediante il linguaggio del corpo e del movimento, ma al tempo stesso anche attraverso una difficoltà di scoprirsi interiormente, di offrire la propria anima, di essere più che apparire. Ne scaturisce una drammaturgia senza soluzione, con l’immediatezza dei rapporti ma anche la fugacità degli stessi, nei quali ...

Read More »

Les enfants de Scaramouche: un film, un sogno, un balletto per tutta la famiglia (danzante!)

Per concludere questo periodo festivo in famiglia, o per iniziare la seconda parte della stagione di balletto, non c’è nulla di meglio di un film adatto a tutti, magari che sia un ibrido tra balletto e docu-film, con una bella storia che abbia protagonisti decisi a realizzare il proprio sogno e che insegni a tutta la famiglia qualcosa in più sul balletto, ma sempre divertendo. Nulla di impossibile come sembrerebbe, il titolo c’è, ed è anche disponibile online fino al 23 marzo sul sito del canale tv franco-tedesco Arte: è il film Les enfants de Scaramouche, realizzato da François Roussilon e nato dalla coreografia di José Martinez. Il film si apre con gli allievi della scuola in fibrillazione: José Martinez sta per arrivare alla scuola dell’Opéra per le prove di Scaramouche e per scegliere i protagonisti, ma uno degli allievi è in ritardo, e i suoi compagni si preoccupano. Il giovane Scaramouche è un allievo dormiglione e sognatore, e nella sua corsa verso l’Opéra danza in luoghi diversi della città, con i più diversi personaggi (tra cui il primo interprete di Scaramouche Allister Madin), fino all’arrivo alla scuola, dove seguendo la via dietro al sipario rosso… In realtà il balletto ...

Read More »

Libertà, espressività e creatività alle Origini del Kaos con Kaos Balletto di Firenze

Il 10 gennaio alle ore 21.00 e l’11 gennaio 2015 alle ore 17.00, al Teatro Le Laudi di Firenze, Kaos Balletto di Firenze proporrà Le Origini Del Kaos, spettacolo di compendio dei migliori lavori che hanno segnato la storia della Compagnia fino ad oggi. Kaos nasce nel 2006 dalla volontà di Roberto Sartori, già solista e primo ballerino per il Balletto di Toscana e di Katiuscia Bozza solista per Komische Oper Berlin e Ballett Basel, con il sostegno della Regione Toscana e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Vanta importanti contatti tra cui la collaborazione con il Direttore di MaggioDanza, Francesco Ventriglia e riconoscimenti come la partecipazione a Reggio Emilia Danza Festival, uno dei più importanti eventi di danza in Italia, al fianco di compagnie come Aterballetto, Kinkaleri e altre. Obiettivo della Compagnia è valorizzare e promuovere la danza contemporanea, esplorandone gli orizzonti con curiosità, positività e con una tensione costante all’armonia e alla bellezza, puntando però al tempo stesso a mantenere un’elevata precisione tecnica e stilistica. Il punto nodale di Kaos consiste infatti in un ricerca dell’espressività corporea, volta a dare risalto all’esuberanza fisica e artistica del danzatore, concependo nuovi modo di esprimere ed ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi