Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 42)

News

Teatro Massimo di Palermo, in scena con – Romeo e Giulietta – di  Davide Bombana

Il Corpo di ballo del Teatro Massimo torna in scena con un titolo amatissimo, Romeo e Giulietta, le celeberrime musiche di Sergej Prokofiev e le coreografie di Davide Bombana. Due cast inediti per una coreografia pluripremiata. Va in scena domenica 19 dicembre alle ore 20:00 al Teatro Massimo di Palermo Romeo e Giulietta, firma le coreografie Davide Bombana, direttore del Corpo di Ballo del Teatro Massimo. Sul podio dell’Orchestra, il direttore Ido Arad, assistente alla coreografia Roberto Zamorano, Costumi di Santi Rinciari, Luci di Carlo Cerri. Repliche fino al 23 dicembre. Abbandonando le atmosfere rinascimentali, Davide Bombana attualizza la tragedia shakespeariana di Romeo e Giulietta sovrapponendola alla storia vera dei due giovani fidanzati, Bosko e Admira, lei musulmana, lui serbo, uccisi dai cecchini a Sarajevo nel 1993 durante la guerra dei Balcani. Chiamati da allora i “Romeo e Giulietta di Sarajevo”, i due, mano nella mano, sfidando la morte, tentarono senza riuscirci di fuggire dalla città devastata dal conflitto etnico-confessionale e i loro corpi abbracciati rimasero insepolti per otto giorni in quella striscia di terra di nessuno tra i due fronti contrapposti, in attesa che il cessate il fuoco ne consentisse il recupero. La coreografia prende spunto da questa tragedia contemporanea per far emergere lo smarrimento e l’impotenza verso l’incapacità degli esseri umani di superare l’intolleranza nei confronti della diversità. La riscrittura drammaturgica di Bombana caratterizza le due etnie attraverso movimenti coreografici contrapposti. Quelli dei Montecchi più nervosi e aggressivi mentre quelli dei Capuleti sono ...

Read More »

Les Étoiles, in scena 30 e 31 gennaio 2022 all’Auditorium Parco della Musica

Daniele Cipriani annuncia, gaudium magnum, il ritorno del gala internazionale di danza da lui curato: Les Étoiles, in scena 30 e 31 gennaio 2022 all’Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia – Roma. La gioia di questo annuncio è d’obbligo: Les Étoiles, il gala cult attesissimo dalla “ballet community” d’Italia (ma non solo) ritorna infatti dopo un intervallo di due anni dovuto a motivi che non necessitano di spiegazione. E quale arte è più indicata della danza, ad esprimere con le sue piroette e i suoi salti , la gioia e la liberazione da uno dei periodi più bui dei nostri tempi? Chi segue Les Étoiles sa che potrà aspettarsi “virtuosismi in volo e sulle punte”, come recita l’ormai celebre motto del gala, eseguiti da alcune tra le stelle più in vista del momento e provenienti dai maggiori teatri del mondo. Al momento sono annunciati: dal Royal Ballet di Londra – Natalia Osipova, Fumi Kaneko, Vadim Muntagirov; dall’American Ballet Theatre – Cassandra Trenary, Calvin Royal III; dall’Opéra di Parigi – Mathieu Ganio; dall’Opera di Berlino – Daniil Simkin; per non parlare delle stelle internazionali Sergio Bernal (già Balletto Nazionale Spagnolo), Alejandro Virelles (già Balletto Nazionale di Cuba) e Ana Sophia Scheller (già New York City Ballet).  Restate in ascolto: altri nomi eccitanti verranno rivelati nelle prossime ...

Read More »

Su Rai 5 Carla Fracci, Luciana Savignano, Oriella Dorella con “Cristoforo Colombo”

Nell’ambito dell’omaggio a Carla Fracci, la ballerina italiana più famosa al mondo e considerata una delle più talentuose del Novecento, Rai Cultura propone il balletto “Cristoforo Colombo” su musiche di Gaetano Donizetti, in onda sabato 18 dicembre 2021, alle ore 10.45. Sul Podio il M° Armando Gatto. La regia televisiva è di Gianni Casal Seyta. Sul palcoscenico del Teatro alla Scala, un trio di primedonne: Carla Fracci, Oriella Dorella e Luciana Savignano. Nei panni di Cristoforo, Colombo Maurizio Vanadia. La regia teatrale è di Beppe Menegatti, quella tv di Gianni Casal Seyta,  con le coreografie di Alberto Mendez, andato in scena nel 1992. Sara Zuccari

Read More »

La danza migliora la salute e la neuroplasticità del cervello

Oltre al normale benessere psico-fisico, danzare contribuisce al miglioramento della salute mentale di chi vive difficoltà di comunicazione per svariate motivazioni, perché affetto da malattie neurodegenerative o da disturbi da stress post traumatico. La danza è perfino utilizzata nei percorsi di riabilitazione e reintegrazione sociale dei detenuti nelle carceri. La danza, infatti, attiva nuove connessioni neurali. Quando ci impegniamo in movimenti che attraversano la linea mediana del nostro corpo, i due emisferi del cervello si mettono in comunicazione tra loro. Questo essenzialmente genera connessioni neurali che migliorano la neuroplasticità, ossia la capacità del cervello di modificarsi e potenziarsi. Inoltre, quando varia il modo in cui ci muoviamo, creiamo anche un cambiamento a livello cellulare che produce effetti positivi sul cervello. Uno studio pubblicato nel 2003 sul New England Journal of Medicine ha stabilito che chi danza sviluppa un cervello più sano e attivo. I ricercatori hanno esaminato gli effetti di undici diversi tipi di attività fisica. Hanno scoperto che solo una di queste, ossia la danza, riduceva significativamente il rischio di sviluppare demenza e il conseguente declino delle facoltà mentali. Danzare richiede uno sforzo fisico, mentale e l’interazione sociale. Questi tre elementi contribuiscono a preservare una maggiore riserva cognitiva che può abbassare ...

Read More »

JIA RUSKAJA Danzò e piacque. Costumi, fotografie e documenti in mostra

ORCHESTICA VARIATION è il progetto di ricambio generazionale dedicato a giovani danzatori-coreografi italiani e stranieri della Fondazione dell’Accademia Nazionale di Danza, finanziato dal Ministero della Cultura, nell’ambito del Fondo Unico dello Spettacolo (FUS). Dopo il workshop e i laboratori, il programma continua con una giornata di studio e ricordi e una Mostra, entrambe dedicate alla storica figura di Jia Ruskaja e al linguaggio espressivo coreutico da lei ideato già a partire dagli anni Trenta del Novecento. Le attività saranno accolte, rispettivamente, in due spazi istituzionali e di eccellenza culturale: il Teatro di Villa Torlonia e il Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX. Il progetto prosegue, giovedì 16 dicembre, con l’opening alle h 17:30 della mostra JIA RUSKAJA Danzò e piacque. Costumi, fotografie, documenti (1921 – 1940) al Museo Boncompagni Ludovisi per le Arti Decorative, il Costume e la Moda dei secoli XIX e XX (via Boncompagni 18 – Roma). Nata grazie alla collaborazione con la Direzione Musei Statali Città di Roma, sotto l’egida della dirigente dott.ssa Mariastella Margozzi, la mostra a cura dello stilista e costumista della danza Giuseppe Tramontano, sarà aperta al pubblico per quattro mesi (16.12.21 > 20.03.22). L’iniziativa, patrocinata anche da Confcommercio Imprese per l’Italia – Terziario Donna Roma, propone un inedito e affascinante racconto per abiti di scena indossati dalla stessa Jia Ruskaja o fatti realizzare per le sue produzioni, ma anche documenti unici ...

Read More »

Teatro dell’Opera di Roma è tempo di “Lo Schiaccianoci” di Giuliano Peparini

Domenica 19 dicembre (ore 19.00) al Costanzi si inaugura la stagione di balletto 2021/22 con il titolo cult del periodo natalizio: Lo schiaccianoci su musica di Čajkovskij affidata al maestro Nir Kabaretti che dirigerà l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. Lo spettacolo torna in scena nella rilettura coreografica in chiave contemporanea che Giuliano Peparini ha creato nel 2015 appositamente per il Corpo di Ballo del Lirico capitolino diretto da Eleonora Abbagnato, e che ha incantato il pubblico per tre stagioni consecutive. Nel ruolo della protagonista si alternano Susanna Salvi, la nuova étoile dell’Opera di Roma nominata lo scorso settembre in Notre-Dame de Paris, e la guest star argentina Ana Sophia Scheller. Giuliano Peparini ha pensato lo spettacolo perché parlasse in maniera diretta a tutte le generazioni ma in particolare agli adolescenti. Nel balletto in due atti, tratto dal racconto di E.T.A. Hoffmann, il coreografo e regista romano porta in scena la sua visione della società e ci regala un sogno ad occhi aperti, una metafora della realtà fatta di effetti speciali e straordinari video, di giochi di luce e magiche illusioni realizzate da una squadra di eccellenti professionisti: Lucia D’Angelo e Cristina Querzola (scene), Frédéric Olivier (costumi), Edmondo Angelelli (video), Jean-Michel Désiré (luci). Protagonista della ‘prima’ del 19 dicembre sarà l’étoile dell’Opera di Roma Susanna Salvi che al termine dello stesso balletto, il 6 gennaio 2018, era stata nominata prima ballerina ...

Read More »

L’appello di Roberto Bolle alla Camera: “Danza in Italia vittima di scempio vergognoso” [VIDEO]

Il video  Basta con lo scempio della danza”, basta con i tagli dettati dall’ignoranza, con le risorse negate, i danzatori costretti a lasciare un Paese senza più sbocchi. Arriva dalla sala del Mappamondo di Montecitorio il grido di dolore di Roberto Bolle per il balletto che muore tra l’indifferenza e l’ignoranza di politici e organizzatori. Un j’accuse durissimo che sembra impietrire i deputati della commissione cultura, tutti lì ad ascoltarlo nell’ultima tappa di un’indagine sui teatri lirici italiani. E che alla fine applaudono, sono tutti con lui, abbracciano l’invito a rilanciare un settore troppo a lungo mortificato e reietto, “la Cenerentola delle arti”, va giù duro il danzatore, “con Opera lirica e musica sinfonica nel ruolo delle sorelle privilegiate, cui sono riservate le attenzioni e le cure delle Fondazioni”. Eleganza minimal e tono sempre pacato a dispetto degli occhi che ne tradiscono la passione, Bolle che per entrare nel tempio della politica ha lasciato le prove di “Danza con me”, lo show in onda da 5 anni su Rai 1 il primo dell’anno, disegna una realtà di abbandono che fa paura. Una situazione “sempre più difficile e arida – dice – fatta di compagnie teatrali sempre più scarne, di corpi ...

Read More »

“Magia di una stella” il nuovo incontro di Luciana Savignano

Si chiama Magia di una stella il nuovo incontro di Luciana Savignano, intramontabile étoile della Scala, con il suo affezionato pubblico torinese, conquistato in tanti anni di spettacoli programmati con la Fondazione Teatro Nuovo  a Torino per la rassegna Il Gesto e l’Anima e nei 36 gloriosi anni di Vignaledanza. Proprio in omaggio alla sua lunghissima carriera Luciana Savignano si racconta al suo pubblico proponendo anche in video alcuni preziosi cimeli della sua carriera, che lei stessa commenterà dal vivo, la kermesse è prevista giovedì 16 dicembre ore 21 al Teatro Erba, tra questi,  due coreografie che testimoniano il suo forte sodalizio artistico con Paolo Bortoluzzi: Ce que l’amour me dit e il passo a due da Edgar; e a seguire Le chat, creazione di Micha Van Hoeke. Infine la testimonianza più vibrante, quella emozionante Luna, coreografata per lei da Maurice Béjart, con la quale Luciana Savignano ha girato il mondo, dall’Europa al Sud America, dall’estremo Oriente al Nord Africa. Ma i momenti clou della serata saranno ovviamente quelli danzati dalla grande étoile. In particolare Luciana Savignano, insieme ai danzatori Matteo Bittante e Fabrizio Calanna, proporrà alcuni estratti coreografici de Le Sacre, ispirato al capolavoro ballettistico Le Sacre du printemps di Igor Stravinskij. Concluderà la serata lo strepitoso Tango di luna. Le coreografie sono di Susanna Beltrami con la quale ...

Read More »
GHOST

“Ghost – Il Musical” in scena al Teatro Arcimboldi di Milano

L’eterna storia d’amore tra Sam e Molly continua a far sognare e a conquistare il pubblico del TAM Teatro Arcimboldi di Milano che dal 28 dicembre 2021 fino al 9 gennaio 2022 potrà rivivere la magia di Ghost – Il musical tratto dall’omonimo film della Paramount Pictures scritto da Bruce Joel Rubin, adattato per il teatro dalla sceneggiatura originale. Protagonisti il fantasma di un uomo assassinato, la donna che amava in vita e continua ad amare da spirito, una strampalata medium che può restituirgli la voce e un assassino in attesa di essere scoperto e portato all’Inferno. Un thriller romantico, in cui la suspense creata dai continui colpi di scena si alterna alla dimensione interiore del ricordo, una storia che indaga il senso dell’amore quando vive oltre il tempo. Anzi, quando è l’altrove irraggiungibile a renderlo autentico. Una produzione internazionale firmata Alveare Produzioni, in collaborazione con Colin Ingram e Hello Entertainment che sarà nuovamente in tournée nelle principali piazze italiane. Trasposizione fedele del film vincitore di un Golden Globe per la miglior attrice non protagonista (Whoopy Goldberg) e per la miglior sceneggiatura, Ghost – Il Musical mantiene l’impianto narrativo del successo cinematografico, ma sposa appieno le regole del teatro. La ...

Read More »

Lo Schiaccianoci della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, torna al Piccolo di Milano

La Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, diretta da Frédéric Olivieri, dal 14 al 22 dicembre 2021 torna – dopo le limitazioni dovute al Covid – al Piccolo Teatro di Milano-Teatro Strehler per lo spettacolo natalizio. E lo fa con la favola che più si addice al periodo di festa e a rinnovare la collaborazione ultradecennale fra le due istituzioni: Lo Schiaccianoci, su musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij con la coreografia dello stesso Olivieri da Lev Ivanov, nell’allestimento del Teatro alla Scala firmato da Roberta Guidi di Bagno. Proposto per la prima volta nel 2011, lo spettacolo offre l’atmosfera fantastica e onirica del balletto originale di Ivanov che, sostituendo Petipa, aveva realizzato la coreografia basandosi sulla versione mitigata di Dumas padre del cupo racconto di Ernst Hoffmann “Schiaccianoci e il re dei topi”. In scena si alterneranno tre cast con oltre 100 ballerini. Nei ruoli principali debutteranno allievi fra il sesto e l’ottavo corso, interpretando alcuni fra i più celebri brani del repertorio romantico russo, dal Valzer dei fiocchi di neve al Passo al Valzer dei fiori. Sara Zuccari Foto Giulia Guccione

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi