Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Ticker (page 380)

Ticker

Un Gala per la decima edizione di “Mantova Danza”

Ogni anno, Mantova Danza porta una settimana di lezioni, corsi e concorsi di danza divisi in categorie, che premiano le giovani compagnie emergenti, i talenti della danza classica, contemporanea e hip hop, ma anche i giovani talenti mantovani. Accanto alle tradizionali esibizioni, in occasione del 10° anniversario di Mantova Danza, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Mantova e della Fondazione Banca Agricola Mantovana, venerdì 28 aprile saliranno sul palcoscenico del Teatro Sociale, per uno speciale Gala, danzatori e danzatrici di fama internazionale. Per la sezione contemporanea della serata (che ricorda la scansione stessa della rassegna), in scena la Bodhi Project, compagnia di giovani diplomati in danza contemporanea, in residenza artistica a Salisburgo alla “SEAD – Salzburg Experimental Academy of Dance”, che porterà in scena due coreografie: Common Ground e Ubuntu. In scena poi Anastasia Limenko e Saryal Afanasiev, stelle della Moscow State Stanislavsky and Nemirovich-Danchenko Music Theatre nel pas de deux tratto dal Don Chisciotte e da Carnival in Venice di Petipa; mentre dalla Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, diretta da Laura Comi, in scena il giovane Simone Agrò nel ruolo di Albrecht, di cui eseguirà la variazione dal secondo atto di Giselle. Dalla Scuola del BallettO di ToscanA diretta da Cristina Bozzolini, invece, in ...

Read More »

Balletto del Sud con lo struggente “Romeo e Giulietta” al Festival Internazionale della Danza di Roma

  Nell’ambito del Festival Internazionale della Danza, il 20 e 21 aprile 2017 il Teatro Olimpico di Roma ospita il Balletto del Sud con Romeo e Giulietta, opera in due atti basata sull’omonima tragedia di William Shakespeare, coreografie di Fredy Franzutti e musiche di Sergeij Prokof’ev. Un atteso ritorno quello della prestigiosa compagnia salentina, che dopo il successo dello scorso anno con Le quattro stagioni, è nuovamente protagonista del Festival 2017 promosso da Teatro Olimpico e Accademia Filarmonica Romana. Romeo e Giulietta è una delle storie d’amore più note e romantiche di tutti i tempi, un inno al sentimento eterno e alla passione che combatte ogni resistenza, sfociando nell’atto più drammatico e significativo e su una riflessione profonda su vita, valori e morte. Ambientata in un’Italia medioevale, la versione della tragedia di Shakespeare presentata dal Balletto del Sud è originale e struggente, e riscuote successo di pubblico e critica fin dalla sua creazione nel 1998, sia per l’aspetto prettamente coreografico dell’opera di Franzutti, uno dei brillanti e stimati coreografi italiani, sia per quello visivo, con le scenografie firmate Francesco Palma tratte da dipinti di Giotto, Piero della Francesca e Cimabue. Arte, danza e passione dunque, unite in un componimento di ...

Read More »

La Valse-Symphony in C-Shéhérazade: intervista a Virna Toppi

Virna Toppi è nata a Desio nel dicembre 1992, dal 2003 studia presso la Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala e partecipa agli spettacoli dell’Accademia: “Paquita” (Marius Petipa), “Giallo ‘700” (Francesco Ventriglia), “La Pastorale” (Rudolf Nureyev, come solista), “Class Ballet” (Mikhail Messerer), “Polonaise” (Biagio Tambone), “Luminare Minus” e “Respighi” (Emanuela Tagliavia, come solista), “Serenade, Who Cares?” e “Theme and Variations” (George Balanchine), “Ouverture” (Frédéric Olivieri), “Raymonda” (Yuri Grigorovich), “Ipnos” (Davide Bombana), “Don Chisciotte” (Vladimir Derevianko), “Symphony in D” (Jiri Kilian) e prende parte anche ad alcune produzioni del Corpo di Ballo scaligero: “Don Chisciotte” e “Lo Schiaccianoci” (Rudolf Nureyev) e “Sogno di una notte di mezza estate” (George Balanchine). Nel 2009 danza nel “Don Chisciotte” di Vladimir Derevianko con il Corpo di Ballo del Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2011 ottiene il diploma presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e subito dopo viene scritturata nel Corpo di Ballo del Semperoper Ballet a Dresda dove prende parte a balletti di George Balanchine (“Emeralds, Diamonds” – come demi soloist e “Coppelia”), Aaron Watkin (“Il lago dei cigni”, come solista e principessa russa, “Lo schiaccianoci”, come demi-soloist danza spagnola e fiocchi di neve, “La Bella addormentata” e “La Bayadère” – ...

Read More »
MM Contemporary Dance Company: trittico d’autore al Teatro Regio di Parma

MM Contemporary Dance Company: trittico d’autore al Teatro Regio di Parma

  Doppio appuntamento a ParmaDanza con la MM Contemporary Dance Company, che presenta Il Carnevale degli Animali e il dittico La Sagra della Primavera – Pulcinella.  Il Carnevale degli Animali , in scena il 21 e il 22 aprile 2017,  accompagnerà bambini e ragazzi in un viaggio nel mondo degli animali, con i quattordici quadri coreografici di Michele Merola ed Enrico Morelli, capaci di restituire, sulle musiche di Camille Saint-Saëns e attraverso i movimenti e i diversi stili dei danzatori di Dance Agorà Coaching Project (compagnia junior della MM Contemporary Dance Company) le caratteristiche di ciascun personaggio, sulle scene a cura di Asd Progetto Danza, i costumi di Enrico Morelli e Nuvia Valestri e le luci di Cristina Spelti. I ritratti musicali presentano caratteri che spaziano dal grottesco (l’elefante, le tartarughe) al lirismo (il cigno), fino al can can del gran finale dove trovano spazio le voci e le danze di più animali, in un insieme corale ironico e travolgente. Lo spettacolo esplora il movimento di ogni singolo animale, attraverso gli occhi di un bambino che, incontrandoli di volta in volta, compie un viaggio immaginario nel mondo della natura, del quale è spettatore e protagonista. Domenica 23 aprile 2017 la Compagnia presenta ...

Read More »

“Medea”: Thomas Noone Dance danza l’eroina di Euripide

Una compagnia ispirata ad una eroina d’altri tempi, rigorosamente danzata. E in questa occasione Medea viene danzata dalla compagnia Thomas Noone Dance, ensemble spagnola che porta in scena la “physical dance” oramai da molti anni, fondata proprio da Thomas Noone Questa pièce, ispirata alla Medea di Euripide, una delle storie di tradimento più drammatiche che siano mai state scritte, è una creazione che mette in scena l’amore e il disamore, l’ammirazione e il disprezzo presenti nel racconto del mito. I personaggi competono fra loro in una danza ricca, complessa e molto fisica che evidenzia un contrasto tra un forte dinamismo e una squisita fragilità e intimità. Questo lavoro di Thomas Noone si è aggiudicato nel 2015 il Premio de la Critìca di Barcellona come miglior spettacolo di danza, assegnato dal Mercat de les Flors. www.giornaledelladanza.com

Read More »

GD Web TV: HERE/NOW FESTIVAL – NYC BALLET

Il prossimo 25 aprile inizia, a New York, il Festival Here/Now, pietra miliare della danza newyorkese. In questo video si può vedere tutta la storia della danza: passo dopo passo, si arriva proprio al Festival, portato in scena dal NYC Ballet.     www.giornaledelladanza.com

Read More »
A Parma doppio elogio a Stravinskij per la Company di Michele Merola

A Parma doppio elogio a Stravinskij per la Company di Michele Merola

  Domenica 23 aprile alle ore 15:30 il Teatro Regio di Parma presenta due creazioni prodotte dalla MM Contemporary Dance Company di Michele Merola: La sagra della primavera e Pulcinella. Entrambe sulle musiche originali di Igor Stravinskij, le coreografie sono firmate da due differenti artisti: nel primo caso si tratta di Enrico Morelli, affiancato da Cristina Spelti per il disegno luci e da Nuvia Valestri per i costumi; nel secondo caso, invece, è lo stesso Merola a curare la partitura danzata, nata da un concept che il coreografo emiliano ha condiviso con la già citata Spelti, curatrice – tra l’altro – anche in questo caso del disegno luci, con cui si sposano perfettamente i costumi di Patricia Villirillo. Le Sacre è ispirato ad una antica leggenda slava. Secondo il mito, ad ogni primavera una vergine doveva essere ritualmente sacrificata, affinché la terra potesse rifiorire. Nella propria interpretazione del Sacre, il coreografo Enrico Morelli si accosta con profondo rispetto a questa partitura, che ha ispirato i più grandi coreografi del ‘900. Nell’allestimento che ne risulta, si rispecchia l’affannoso dinamismo del nostro tempo. Per combattere antiche e nuove paure, ed esorcizzare il male di vivere che accompagna il presente, ogni occasione è ...

Read More »

DEBUTTO SCALIGERO CON “SHÉHÉRAZADE”: INTERVISTA AD EUGENIO SCIGLIANO

Eugenio Scigliano è nato a Cosenza nel 1968, ha iniziato i propri studi di danza con Maestri provenienti dal Teatro dell’Opera di Bucarest, in seguito si è perfezionato alla Scuola del Balletto Nazionale del Canada, a Toronto. Rientrato in Italia debutta nel Balletto di Toscana nel 1986, interpretando ruoli impegnativi in tutte le produzioni della Compagnia, diventandone elemento di spicco. Nella Stagione 1992-93 lascia temporaneamente il Balletto di Toscana per un’importante esperienza professionale come solista nell’English National Ballet, dove interpreta importanti ruoli nel “Lago dei Cigni” di Raisa Struchkova, in “Romeo e Giulietta” di Frederick Ashton e in “Sphynx” di Glen Tetley. Rientrato nel Balletto di Toscana riprende il suo ruolo di protagonista nelle creazioni dei più apprezzati autori italiani, quali Mauro Bigonzetti, Fabrizio Monteverde e Virgilio Sieni, nonché in quelle di importanti coreografi europei quali Van Manen, Bruce, Preljocaj, Gelabert, Christe, Wubbe. Nel 1994 riceve il Premio “Danza & Danza” come migliore danzatore italiano. Nella metà degli anni ‘90, su invito di Cristina Bozzolini, crea le sue prime coreografie: “Passaggio”, su musiche di Bach, “Quasi una Fantasia”, su musiche di Gorecki, “Noon”, su musiche di Serra e ”Grief”, su musiche di Sakamoto, tutte per il Balletto di Toscana. Conclusa ...

Read More »
Martha Graham: l’evoluzione della danz

Martha Graham: l’evoluzione della danza

Martha Graham ballerina e coreografa statunitense, rappresenta la figura centrale della danza moderna, sebbene questa definizione fosse da lei stessa considerata inesatta in quanto il concetto di moderno è sempre in evoluzione. Dotata di una forza creativa dirompente, nella sua ricchissima produzione artistica sviluppò una tecnica originale che implicava l’espressione delle emozioni primarie attraverso movimenti stilizzati del corpo di grande intensità, creando un tipo di danza a tratti molto vicina alla scultura. Il suo apporto rivoluzionario ha cambiato totalmente il modo di concepire il movimento come forma di espressione artistica ed ha segnato significativamente l’evoluzione della danza, ridefinendo la semantica del gesto teatrale attraverso il nesso con le emozioni. Secondo il suo metodo di insegnamento e la sua filosofia, la danza deve ricercare la comunicazione delle proprie esperienze attraverso i mezzi dell’azione, rivelare il paesaggio interiore dell’uomo e costituire allo stesso tempo lo specchio dei mutamenti della società. Nata l’11 maggio 1894 a Pittsburgh, nella contea di Allegheny, in Pennsylvania, Martha Graham si formò nell’area della West Coast. Suo padre era un medico specializzato in psicologia umana con un interesse particolare per l’espressione della sfera emozionale e delle pulsioni interne attraverso l’utilizzo del corpo. Questo fu sicuramente alla base del ...

Read More »

Tra intrighi di potere ed ambizioni sfrenate arriva al cinema Bolshoi Babylon

Uno sguardo sincero e drammatico dietro le quinte della compagnia di danza più bella del mondo, tra intrighi e lotte politiche. Imperdibile Vogue Bolshoi Babylon, il documentario di Nick Read che si spinge dietro il sipario del tempio del balletto mondiale, sarà nelle sale cinematografiche italiane esclusivamente il 2 e 3 maggio. Per la prima volta nella sua storia il Teatro Bolshoi di Mosca ha consentito a una troupe cinematografica l’accesso totale e privo di censure al suo “dietro le quinte”. Da qui è nato un documentario che racconta dai retroscena gli intrighi del teatro più famoso di tutta la Russia e la vita degli artisti a cui spetta il dovere, giorno dopo giorno, di mantenere inalterato il suo antico ed imponente prestigio. Presentato al 40esimo TIFF – Toronto International Film Festival, Bolshoi Babylon del regista Nick Read arriva ora nei cinema italiani solo il 2 e 3 maggio, distribuito da Nexo Digital e Cinema srl, in collaborazione con i media partner Radio DEEJAY e MYmovies.it. Il regista e direttore di produzione inglese Nick Read vive a Londra ed è conosciuto per la realizzazione di documentari di grande successo, spesso realizzati in luoghi difficili o pericolosi. Tra questi vi sono documentari girati nelle carceri israeliane, nella ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi