Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / Parigi Fashion Week: Hermes porta in passerella la danza

Parigi Fashion Week: Hermes porta in passerella la danza

Persino la Maison francese Hermes si è lasciata suggestionare dalla danza. Per la nuova collezione Hermes Fall/Winter 2021-2022 presentata attraverso un video digital, a causa delle restrizioni sanitarie durante la Parigi Fashion Week, il direttore creativo Nadège Vanhée-Cybulski si è ispirato alle donne forti e al loro senso di resilienza. Non possiamo quindi non pensare ai ballerini e ballerine, persone che lottano quotidianamente per il raggiungimento dei propri obiettivi, modellando il proprio fisico e la propria mente alla realizzazione dei propri sogni. Ma non solo. La danza viene proprio portata in passerella dal colosso francese. La presentazione è composta da due balletti e una sfilata. Lo show di danza si apre a New York, all’Armory Show, poi è la volta della sfilata Parigi, al Garde Républicaine ed infine l’ultima coreografia si svolge a Shangai.

La presentazione Hermes Fall/Winter 2021-2022 è quindi un vero e proprio trittico ambientato a New York, Parigi e Shanghai

Nella Grande Mela, i ballerini hanno dato il via alla sfilata di Hermes. Il prologo si è svolto all’Armory Show, sotto la supervisione della coreografa americana Madeleine Hollander. Dopo la successiva sfilata a Parigi, i ballerini di Shanghai hanno preso il sopravvento, sotto la direzione della coreografa Gu Jiani, iniettando nuova energia nella collezione. Secondo Nadège Vanhee-Cybulski era importante ricreare l’adrenalina di una sfilata fisica. Il suo messaggio al mondo è quello di ricominciare a vivere. La collezione Hermes Fall/Winter 2021-2022 è tutta una questione di resilienza, perfettamente adatta per il tempo attuale ma anche per i momenti futuri.

Girato all’Armory Show di New York, il video inizia con la coreografia dell’americana Madeline Hollander, che esplora l’evoluzione del movimento e del linguaggio del corpo nel suo lavoro

Per Nadège Vanhée-Cybulski, questa nuova performance della ballerina esplora il rapporto tra il corpo e l’abbigliamento e il modo in cui indossare un capo influenza i nostri atteggiamenti. ” Come l’abbigliamento ispira un modo di essere, di ballare, di muoversi. Come il nostro corpo è comandato nei suoi gesti dall’indumento, come stregato … Diventa il coreografo “, dice Madeline Hollander. L’esperienza è poi proseguita a Parigi con la sfilata girata alla Garde Républicaine senza pubblico. “Questa collezione è progettata per esplorare nuove mitologie con sensualità“, continua Nadège Vanhée-Cybulski,” E l’era è piena di costruzioni, ci sono così tanti territori inesplorati che devono essere esplorati. A cominciare dal femminile, nozione che non significa più la stessa cosa di qualche anno fa. Tutto si sta muovendo così velocemente, e questo è il segnale che possiamo finalmente reinventare noi stessi “.

Il video della collezione Hermes Fall/Winter 2021-2022 si conclude con una performance filmata a Shanghai da Gu Jiani davanti a un pubblico dal vivo

La performance piena di forza ed energia ci regala un forte momento emozionale tra scatole dipinte di arancione, colore simbolo della Maison. Inizialmente elemento decorativo, l’oggetto diventa infine il centro del movimento dei danzatori della collezione Hermes Fall/Winter 2021-2022. In linea con il pensiero della sua collega americana Madeline Hollander, Gu Jiani riflette sul ruolo dell’abbigliamento in movimento in un contesto in cui è l’ispirazione stessa per la coreografia e non più uno strumento. ” È il movimento che deve interpretare il capo, non il capo che serve al movimento. Questo è molto diverso da come lavoro di solito, il costume non è quasi mai il punto di partenza di una nuova creazione “, spiega la coreografa cinese.

Per Nadège Vanhee-Cybulski, lo scopo della collaborazione per la presentazione Hermes Fall/Winter 2021-2022 con due coreografie donne era mettere lo sguardo femminile creativo al centro della scena

Hollander si è soffermata sul movimento e sui gesti delle donne che camminano a New York. Jiani si è concentrata su una fusione concettuale atleticamente intensa della tradizione della danza cinese e del ballo da sala occidentale. La presenza unificante della casa di Hermès veniva segnalata nelle scenografie: drappi arancioni a New York; pile di scatole arancioni abbellite nel set di Parigi; scatole arancioni integrate nella performance in Cina. Un documentario sul making-of del regista francese Sébastien Lifshitz ha descritto le settimane di pianificazione in luoghi e fusi orari. La collezione Hermes Fall/Winter 2021-2022 è composta da abiti da giorno con maniche lunghe e collo alto con stampe foulard. Non mancano poi le minigonne a pieghe in pendant ai maglioni abbinati e le raffinate giacche di pelle.

 

Elena Parmegiani

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Per la prima volta alla Scala “La Bayadère” di Rudolf Nureyev

Per la prima volta alla Scala, il 15 dicembre inaugura la nuova Stagione di Balletto ...

Il Festival Racconti di Altre Danze prosegue con il danzatore Ioannis

Si intitola “From Scratch” la performance che, sabato 23 ottobre alle ore 21, vedrà protagonista ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi