Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Tag Archives: Balletto (page 44)

Tag Archives: Balletto

Coronavirus, Franceschini: su cultura impatto grave – audizione alla Commisione Cultura

“E’ evidente l’assoluta gravità dell’impatto di questa crisi sul settore della cultura. Bisogna agire tutti insieme, perchè l’impatto non sarà solo immediato ma rischia di essere di lungo termine”. A spiegarlo è stato il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, in un’audizione alla Commissione Cultura della Camera sulle iniziative per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in corso nel settore dei beni e delle attività culturali. “Un conto è riaprire un museo dove sarà sufficiente rispettare il distanziamento ed è abbastanza possibile – sottolinea il ministro – un conto sono i teatri, i cinema, gli eventi, dove non basta il tema del distanziamento e dove dovremo ascoltare l’autorità scientifica”. Redazione www.giornaledelladanza.com

Read More »
Premio Napoli Danza - Giuseppe Picone

Tutti alla sbarra con Giuseppe Picone – direttore corpo di ballo del Teatro San Carlo [ESCLUSIVA]

La danza non si ferma, neanche in questo periodo di quarantena. Non si è mai fermato neanche l’étoile Giuseppe Picone – direttore del corpo di ballo del Teatro San carlo di Napoli – che ogni giorno si allena alla sbarra e invita i suoi fan in diretta su Instagram a studiare con lui. L’iniziativa ha avuto un grande successo, così lo abbiamo raggiunto al telefono. Come nasce l’idea? Da quando siamo stati costretti a rimanere – giustamente – a casa, ho continuato ad allenarmi da solo e ho messo dei post dove facevo la sbarra o stretching. Nel giro di una settimana, parliamo del 12/13 marzo, ho iniziato a ricevere delle telefonate da parte di maestri di scuole private che mi chiedevano un aiuto. Ho realizzato dei video a posta per loro; mi chiedevano di incitare i ragazzi a non mollare. Mi è stato chiesto ‘maestro potrebbe condividere con noi delle lezioni?’. Ci ho riflettuto, ho iniziato quattro giorni fa, quindi dopo quasi un mese, a fare queste video lezioni. Non è facile dare una lezione su un pavimento di marmo. Ci tenevo a trasmettere un messaggio il più possibile professionale.Lo faccio soprattutto per dare un messaggio di positività in ...

Read More »

Restare – e danzare – a casa con i ballerini del National Ballet of Canada

È un momento complicato per tutti noi ma siamo tutti uniti per cercare di affrontarlo al meglio. La danza, anche in questo periodo difficile, è sempre con noi. Ed è un’ottima terapia per dimenticarci dei giorni bui. Possiamo continuare ad allenarci con i migliori danzatori al mondo, grazie alle loro dirette social. E continuare a migliorarci. Certo: l’emozione di poter entrare in sala, danzare sul palco di un teatro è un’altra cosa. Lo sappiamo. Ma, grazie alla tecnologia, possiamo visitare teatri meravigliosi e immaginare di poterne assaporare ogni singolo profumo. Sempre e comunque con l’augurio che presto, magari proprio quel teatro che visitiamo virtualmente, andremo a vederlo dal vivo. Anche i danzatori del National Ballet of Canada, in queste settimane, stanno mettendo in pratica il distanziamento sociale. Ma non rinunciano a danzare e a tenersi in forma! Attraverso il canale Instagram della compagna Nationalballet tutti noi possiamo seguire le lezioni online che, con il fuso orario, in Italia sono nel tardo pomeriggio. Ma sempre attraverso lo stesso canale social possiamo anche vedere in cosa si dilettano i ballerini dell’ensemble: c’è chi sperimenta in cucina, chi suona uno strumento, chi cerca di incastrare al meglio i pezzi di un puzzle e ...

Read More »

Sabrina Brazzo: mi auguro che questa sofferenza possa servire ad una sensata e solida rinascita

La volontà di investire sul mondo della danza era già molto complicata , adesso lo è ancora di più. Tanti Artisti ballerini e danzatori classici accademici che aspirano a questo come loro lavoro , costretti a ballare in eventi privati o puntate in show televisivi , partecipare occasionalmente nei pochi titoli nelle ormai scarne stagioni teatrali o riuscire ad entrare in qualche corpo di ballo straniero a tempo determinato !! tutto sempre e troppo precario …. Adesso nonostante tutto , questi giovani speranzosi e fedeli ballerini si attaccano ad ogni tipo di supporto in casa ( sedie , poltrone , divani , cassettiere e ringhiere ) per fare almeno la loro sbarra quotidiana …e non lasciarsi sopraffare da questo momento buio . Ci auguriamo che questa grande sofferenza possa servire ad una sensata e solida rinascita Nazionale del nostro settore , un settore a parer nostro che è una pietra miliare e che ancora non e stata messa in luce abbastanza per capirne le effettive potenzialità . L’Arte e’ in ognuno di noi ci rende migliori non dimentichiamola e investiamo su di essa . Sabrina Brazzo étoile internazionale già Prima Ballerina Teatro alla Scala

Read More »

I balli dell’Ottocento rivivono in un affascinante volume

Atmosfere e magie di un tempo lontano, scenari fiabeschi e leggendari rivivono nel volume “Gran Balli dell’Ottocento: da Via col Vento al Gattopardo” di Nino Graziano Luca, edito da Curcio Musica. Nel libro viene analizzata la storia del ballo del XIX secolo. Ed ecco che si assaporano le suggestioni dei saloni degli antichi palazzi nobiliari, luoghi riservati all’elite del tempo per le esibizioni. Ma anche l’atmosfera dei castelli, delle costruzioni europee, come gli auditorium ed i teatri, gli spazi enormi deputati ad accogliere i danzatori del tempo. Da Via con Vento al Gattopardo: le emozioni e le atmosfere romantiche del ballo Una lettura che vi farà vivere l’atmosfera romantica dei gran balli dell’Ottocento , come in Via col Vento ed Il Gattopardo, le emozioni di un gran ballo delle debuttanti, il tremito dell’abbraccio di un valzer, dell’armonia di una quadriglia, della freschezza di una contraddanza. Immaginerete il lusso e la magia dei saloni decorati con stucchi e oro; l’eleganza e l’incanto di abiti, le acconciature e le parure da sogno; il garbo di relazioni fondate sui comportamenti galanti. Questo libro apre la porta su un mondo: quello dei gran balli, approfondendo la storia, l’etichetta e il repertorio delle danze. Il ...

Read More »

Eriberto Jimenez: spero che questa crisi ci aiuti a essere più uniti come comunità

La continua diffusione di COVID-19 (coronavirus) e l’incredibile velocità con cui le cose stanno cambiando intorno a noi, è senza dubbio una situazione che colpisce tutti e la sezione artistica in particolare la danza non è esente. Purtroppo tagli di bilancio a livello globale ci stavano già influenzando, e ha ciò dobbiamo aggiungere la situazione attuale e l’incertezza di non sapere quanto durerà, con annese cancellazioni di eventi, seminari, lezioni, festival. Gran parte delle fonti di sostentamento per molti è la scuola di balletto, nonché i corsi intensivi di primavera ed estate che sono già stati colpiti. Tutti i ballerini mancano oramai da settimane di lavoro e per molti altri il loro lavoro di insegnante è stato sospeso a tempo indeterminato. Spero che questa crisi ci aiuti a essere più uniti come comunità, a sostenerci a vicenda, ci stiamo rendendo conto che gli artisti sono alla ricerca di molti nuovi modi per ottenere il loro messaggio di supporto al mondo e ci stiamo reinventando per far conoscere il nostro lavoro. Forse possiamo indurre i governi a pensare di più a sostenere e mantenere viva l’arte. La ripresa economica in tutto il mondo sarà lenta, ma come artisti dobbiamo rimanere positivi ...

Read More »

Fredy Franzutti: la danza è un’arte resistente

La danza è un’arte resistente. Come abbiamo visto si è istantaneamente mutata è ha trovato nello tsunami mediatico on line di lezioni, esercizi e stretching la nuova forma per sopravvivere. Tale condizione sembra Idealmente un ponte che collega i due periodi, del prima e del dopo. Vivendo nell’incertezza di quando si giungerà alla terra del dopo, e soprattutto di quali siano le regole di questo nuovo paese, il ponte si sospende e si allunga rarefacendosi in un colorato arcobaleno pieno di fantasia e di follia. Certo è che se un giorno ci chiederemo cosa ne è stata di Tersicore nei tempi del Covid, la descriveremo attaccata al frigorifero, all’asse da stiro, al caminetto (nelle versioni più chic) cercando di eseguire eleganti ronde jambe par terre evitando il gatto che passa, il cane che scodinzola, il figlio che si muove carponi. Preoccupante può essere l’appagante senso di completezza, dato dal narcisismo proprio di quest’arte sublime ed effimera. Inoltre questa condizione, che prevarica il razionale, è culmine di uno scorretto modo di porsi degli artisti e degli studenti nei confronti della danza stessa, che spesso antepone il valore di un perfetto en dehors, dell’esecuzione di un esercizio, a quello del movimento, della ...

Read More »

Daniele Cipriani: balleremo di nuovo, amici, ve lo prometto!

Cara Sara , in occasione di due importanti festività vorrei mandarti i miei più cari auguri e soprattutto vorrei incoraggiarti ad avere fiducia, nonostante i giorni bui che stiamo vivendo e i (probabilmente peggiori) giorni che ci aspettano. È un momento difficile, ma goditi questa possibilità per stare con la tua famiglia e i tuoi cari, o magari solo con i tuoi pensieri e idee. Nessuno meglio delle persone del mondo dello spettacolo e della danza sa che nonostante tutto, the show must go on… con particolare senso dell’umorismo specialmente quando, come adesso, non c’è nessuno spettacolo! Sfortunatamente, mentre nel nostro lavoro siamo soliti appuntarci nelle nostre agende spettacoli in giorni specifici e recite in momenti specifici, in questa occasione nessuno può prevedere con esattezza quando l’emergenza finirà. Ma sicuramente finirà. Personalmente, ho utilizzato queste settimane in cui uscire non è un’opzione, per guardarmi dentro e riflettere. Quello su cui dobbiamo focalizzarci adesso sono le idee, idee sull’arte e sulla bellezza. Così che una volta che questa emergenza sia finita, queste possano essere i nostri punti di partenza. Come ho detto recentemente in un’intervista, immaginiamoci di essere alla fine del primo atto delle Bella Addormentata: tutti sono andati a dormire, ...

Read More »

Quarantena: 5 consigli utili per i danzatori da fare a casa

In questi giorni di lockdown, a causa dell’emergenza del coronavirus, è facile cadere nello sconforto e nell’apatia. Per un ballerino è importante, ora più che mai, seguire questi piccoli consigli per non lasciarsi andare. La ripresa della normale routine quotidiana dovrà avvenire nel miglior modo indolore possibile. Il Giornale della Danza vi propone 5 consigli da seguire durante questo periodo di chiusura a casa. Concentrarsi sullo stretching Ora più che mai, che la nostra vita si svolge in maniera sedentaria, è molto importante allungare bene i nostri muscoli e tendini. Lo stretching, infatti, migliora la nostra capacità di movimento. In alcuni casi diminuisce la sensazione di fatica e può persino prevenire i traumi muscolari ed articolari. Un vero toccasana! La sbarra a terra il nostro pane quotidiano! Non può mancare la sbarra nel nostro quotidiano per preparare i muscoli e le articolazioni prima di dedicarsi alla parte coreografica. La sbarra è una fase di riscaldamento indispensabile. Consente di prendere coscienza del proprio corpo offrendo un lavoro completo che rispetta le articolazioni. È una disciplina che induce il lavoro di rafforzamento muscolare in profondità. Con la sbarra si lavorano tutte le parti del corpo: schiena, addominali e gambe. La sbarra a terra viene eseguita se siete impossibilitati ...

Read More »

Anbeta Toromani: Viva l’Italia e viva la danza. Ci riprenderemo, ne sono sicura!

Viva l’Italia e viva la danza. Ci riprenderemo, ne sono sicura!”. Si conclude così, con un sincero e spontaneo inno alla positività e alla speranza la chiacchierata telefonica con Anbeta Toromani, talentuosa e stimata ballerina albanese, che da circa diciott’anni ha trovato in Italia la sua nuova casa. Quarantun anni, originaria di Tirana, diventata famosa grazie alla partecipazione ad “Amici” nell’edizione 2002-2003 (quando il programma si chiamava ancora “Saranno famosi”), Anbeta vive oggi a Napoli, insieme al compagno Alessandro Macario, anche lui apprezzato ballerino. Anbeta e Kledi, un’amicizia nata grazie ad “Amici” È bello sentire tanta stima reciproca e un’amicizia così profonda tra due professionisti del vostro livello… Sì, la nostra amicizia è sincera, siamo due arieti nati nella stessa settimana, abbiamo caratteri tosti e capita che litighiamo, come tutti. Ma il nostro legame è vero, sincero e forte, lo è sempre stato. Kledi è un vero amico, e lo dimostra con i fatti, non solo con le parole. Pensa che, da sempre, è presente in teatro ogni volta che debutto con uno spettacolo: ogni volta che i suoi impegni glielo consentono, viene a vedermi alle prime, in qualsiasi città esse siano. Con Kledi, oltre alla passione per la danza, condividete anche le origini visto che ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi