Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Attualità / TOP TEN: gli spettacoli di marzo consigliati da giornaledelladanza.com!

TOP TEN: gli spettacoli di marzo consigliati da giornaledelladanza.com!

TOP-TEN

Per la Top Ten di marzo avete una tripla occasione per regalarvi uno spettacolo: festeggiare l’8 marzo in compagnia delle amiche, festeggiare la primavera (anche se fuori nevica) o trovare “per puro caso” un biglietto nell’uovo di Pasqua. Se non funziona, potete sempre commemorare il 400° anniversario della morte di Cervantes. Qualunque sia la vostra strategia, questi sono i consigli di marzo del Giornaledelladanza.com:

 

  1. L’instinct du déséquilibre, compagnia IETO, fino al 6 marzo, Teatro Vittorio Emanuele – Messina. Conclude stasera le sue 3 recite in prima europea, ma non potevamo non segnalare questo spettacolo che unisce danza, circo e “physical theatre” in un mondo sospeso dove gli abitanti devono unire le loro forze per non cadere.

 

  1. Don Chisciotte, cor. R. Nureyev, dal 6 marzo all’1 aprile, Teatro alla Scala – Milano. Torna in scena il grande classico firmato Nureyev, amatissimo balletto di repertorio del teatro milanese, che per l’occasione schiera i giovani talenti di Nicoletta Manni e Claudio Coviello, insieme a quello di Vittoria Valerio che debutta nel ruolo di Kitri insieme ad Angelo Greco.

 

  1. Carmen, Artemis Danza, 10 marzo, Teatro Signorelli – Cortona (AR). Monica Casadei continua la sua ricerca sulle grandi protagoniste dell’opera lirica e si occupa di Carmen, resa libera di vivere ed amare, sottolineata nella sua sensualità e passionalità. Un’anteprima questa di marzo, intitolata Carmen N.0, prima del debutto bolognese di aprile.

 

  1. 10 miniballetti, Collettivo Cinetico, 10 marzo, Arena del Sole – Bologna. Due mesi di personale dedicata a Collettivo Cinetico da tenere d’occhio, ma se proprio non potete seguire tutti gli spettacoli, i 10 miniballetti vi convinceranno a cancellare ogni impegno e a prenotare tutti gli spettacoli di Ipercinetica.

 

  1. Shoot the moon, Netherlands Dans Theatre, 16 marzo, Teatro Valli – Reggio Emilia, esclusiva italiana. Unica possibilità in questa parte di stagione di vedere una delle compagnie migliori d’Europa, che in questa serata mista unisce mondi surreali, il tema dell’addio e della trasformazione.

 

  1. Dare, Spellbound Contemporary Ballet, 18 e 19 marzo, Teatro Carcano – Milano. Dopo la tournée che ne ha celebrato il ventennale, la compagnia torna a Milano con le coreografie più belle di Astolfi, e con le recenti creazioni Controfase, Small Crime e Lost For Words.

 

  1. Gala Danzaeccellenze, serata mista, 22 marzo, Teatro Carcano – Milano. Ospiti della serata a cura dell’Associazione D’Angel, le compagnie Cosi-Stefanescu, Jas Art Ballet (diretta da Sabrina Brazzo e Andrea Volpintesta), Eko Dance Project (che ha ottenuto il permesso di presentare un lungo estratto dalla Giselle di Mats Ek!). A completare la serata, allievi della scuola coreografica del teatro e non solo.

 

  1. Italian Spring Tour, Tulsa Ballet, 30 marzo, Politeama Rossetti – Trieste/ 31 marzo, Teatro Nuovo – Udine. Una primavera italiana quella del Tulsa Ballet, che dall’Oklahoma porta in tournée nel nostro Paese Classical Symphony di Yuri Possokhov, Petite Mort di Jiri Kylian, e Rooster di Christopher Bruce.

 

  1. Coppélia, cor. R. Petit, dal 31 marzo al 12 aprile, Teatro San Carlo – Napoli. Non certo la solita Coppélia bambolina del mondo del balletto, quella di Roland Petit, che creò proprio per se stesso un Coppelius ironico e charmant, che si destreggia tra lo champagne e l’effimera allegria della Belle Epoque.

 

  1. Don Q, Aterballetto, 31 marzo, Teatro Petrarca – Arezzo. Don Q è l’interpretazione che il coreografo Eugenio Scigliano fa del Don Chisciotte di Cervantes, scegliendo di mettere in luce la sua vena più sognatrice e il suo lato più simile all’artista in palcoscenico che all’antieroe letterario.

Greta Pieropan

www.giornaledelladanza.com

Check Also

Luciano Cannito: i teatri non sono luogo di contagio, ma luogo di guarigione

I teatri non sono luogo di contagio, ma luogo di guarigione. Guarigione dell’anima e dello ...

Eleonora Abbagnato: Noi non siamo tempo libero. Siamo lavoro e molto di più!

Eleonora Abbagnato: Noi non siamo tempo libero. Siamo lavoro e molto di più! Inizia così ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi