Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / Ticker (page 402)

Ticker

Teatro dell’Opera Roma, a Natale si danza con Cajkovskij e Strauss

Il felice ritorno di un immancabile classico e il debutto assoluto di una delle opere più briose di un grande maestro: per vivere l’atmosfera del Natale non c’è ricetta migliore per il Teatro dell’Opera di Roma, che inaugura la nuova stagione di balletto con due titoli d’eccezione, Lo schiaccianoci di P.I. Cajkovskij nell’adattamento di Giuliano Peparini e Il pipistrello di J. Strauss figlio su coreografie di Roland Petit, in scena rispettivamente dal 18 al 24 dicembre e dal 31 dicembre all’8 gennaio. Sul palco del Costanzi saliranno i ballerini del corpo di ballo diretto da Eleonora Abbagnato, per interpretare un programma godibile e festoso, che se da un lato punta sul sicuro con una ‘ripresa’ dello scorso anno (Lo schiaccianoci venne presentato a dicembre 2015 con enorme successo), dall’altro offre al pubblico la novità di un lavoro come Il Pipistrello, poco frequentato in Italia e per la prima volta in scena a Roma con l’esibizione di due stelle come Friedemann Vogel e Maria Yakovleva. Con la ripresa de Lo schiaccianoci tornerà a far rivivere la magia della danza dei fiocchi di neve, nel ruolo della Regina e il mistero della danza araba l’étoile Alessandra Amato. La prima ballerina Rebecca Bianchi ...

Read More »

Alonzo King Lines Ballet in scena a Vicenza

Dopo l’apertura con Momix, continua nel segno dell’internazionalità la rassegna di danza al Teatro Comunale di Vicenza, che sabato 17 dicembre alle 20.45 ospita la prestigiosa Alonzo King Lines Ballet, icona della danza mondiale da un quarto di secolo. Coreografo multiculturale e sfaccettato, con il suo Lines Ballet fondato a San Francisco nel 1982, King è presente nelle stagioni e nei festival internazionali più importanti a livello internazionale; è divenuto celebre per l’elaborazione di un personalissimo linguaggio creativo sospeso tra la purezza neoclassica e la danza afroamericana. Al Comunale saranno presentate due creazioni recentissime, Biophony (2015) concepita su una colonna sonora originale di Richard Blackford e Bernie Krause, una musica  che cattura i suoni della natura, un’orchestra vivente su cui si adagia la danza di matrice classica, mentre in Sand (2016) sarà la musica jazz di Jason Moran e Charles Lloyd ad accompagnare le movenze liriche e sofisticate dei danzatori, che nella creazione diventano corpi “sospesi”, un sistema armonioso di forze vibranti, abbandonando i movimenti contratti sulle punte, tipici dello stile Alonzo King. Da non perdere l’incontro che precede lo spettacolo, per conoscere al meglio l’ensemble prima di lasciarsi stupire dalla danza firmata Alonzo King. ORARI&INFO: Biophony/Sand – Alonzo King ...

Read More »
Il Coreografo Elettronico – Festival Internazionale di Videodanza: i vincitori dell’edizione 2016

Il Coreografo Elettronico – Festival Internazionale di Videodanza: i vincitori dell’edizione 2016

Giunge quest’anno alla sua ventesima edizione Il Coreografo Elettronico, storica rassegna internazionale dedicata alla video danza in Italia, in cui La Danza incontra l’Arte e il Cinema per un network creativo e multimediale. Oltre 100 opere in finale, provenienti da 20 paesi del mondo: da Cuba al Canada, dal Marocco alla Russia, da Israele all’America, dall’Italia al Giappone, dalla Germania alla Svizzera, dal Messico all’Argentina.  Tra i premiati: Marie Chouinard, corrosiva coreografa canadese, neo direttrice Biennale di Venezia Danza; Matteo Levaggi, enfant prodige della danza, coreografo residente al Massimo di Palermo; Davide Ferrario, regista scrittore e sceneggiatore, già nastro d’argento 2015; Daniel Ulbricht, Principal del New York City Ballet con la passione per il rock e il cinema. Mercoledì 14 dicembre all’Accademia di Belle Arti di Napoli, la cerimonia di premiazione, che vedrà  i lavori dei partecipanti presentati in una performance visiva no stop con video, film, incontri, premiazioni.  Un progetto in evoluzione, che vede il Coreografo Elettronico al centro di un lavoro di ricerca e di catalogazione, grazie anche alla convenzione stipulata dall’Associazione Napolidanza e dal Festival con l’Università La Sapienza di Roma, che sta digitalizzando tutto il patrimonio video di questi ultimi venti anni (oltre 4.000 titoli), per ...

Read More »

Giochi di luce, percezioni e appunti di viaggio al Festival Exister 2016

Il 15 dicembre 2016, al Teatro dell’Arte di Milano nell’ambito di Festival Exister 2016, andranno in scena tre coreografie, Neons e Vacuum di Philippe Saire e Cosmopolitan Beauty di Davide Valrosso. Il coreografo svizzero di origine algerina Saire, sostenitore di una danza che esca dal teatro per avvicinarsi al pubblico, lavora in entrambe le coreografie su due temi, la luce e la percezione. Con Neons, si raccontano intimità e separazione attraverso la storia di due uomini che si trovano in un momento difficile della loro relazione, un duo sensibile toccante, in cui gli interpreti si muovono tra luci al neon e display al led. Sempre costruito per due danzatori, Vacuum è un gioco di corpi che appaiono e scompaiono, si manifestano per poi nascondersi, stimolando nuovi aspetti della nostra percezione sensoriale attraverso illusioni ottiche create da due luci al neon. Cosmopolitan Beauty vede Valrosso (giovane coreografo italiano diplomato presso English National Ballet), sia come coreografo che come interprete, in una performance capace di cambiare e trasformarsi costantemente. I gesti sono confusi e disorganici appunti di viaggio, raccontano il posto delle cose perdute che hanno lasciato comunque traccia del loro passaggio nell’esperienza del corpo. ORARI & INFO 15 dicembre 2016, ore ...

Read More »

GD Web TV: Polina, danser sa vie

Polina è una ballerina di otto anni che vive a Mosca subito dopo lo smantellamento della Cortina di ferro. Con una modesta formazione alle spalle si iscrive alla prestigiosa scuola del maestro Bojinski che, comprendendone subito l’incredibile potenziale, inizia ad allenarla duramente per un decennio, finché a soli diciotto anni Polina realizza il sogno di entrare al Bolshoi. È in quel momento che incontra Adrien, un affascinante ballerino francese. La giovane attraverso di lui non scoprirà soltanto l’amore ma, soprattutto, una nuova forma di danza, più contemporanea ed espressiva, qualcosa che le cambierà la vita per sempre. Ecco un estratto del film dedicato alla Danza – con la D maiuscola – con le coreografie del Maestro Angelin Preljocaj. www.giornaledelladanza.com Foto di Carole Bethuel

Read More »
“Lets Dance”: gli appuntamenti di dicembre alla Lavanderia a Vapore

“Lets Dance”: gli appuntamenti di dicembre alla Lavanderia a Vapore

Nell’ambito della Rassegna di danza Lets Dance, ideata dalla Fondazione Piemonte dal Vivo alla Lavanderia a Vapore di Collegno, Centro Regionale per la Danza, con il sostegno per le residenze di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche azione della Rete Anticorpi XL – Network Giovane Danza D’autore coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, il prossimo 15 e 18 dicembre andranno in scena due interessanti titoli: Estasi della Compagnia Enzo Cosimi e Legítimo/Rezo, concept di Jone San Martin e Josh Johnson, in collaborazione con The Forsythe Company. La creazione ESTASI della compagnia Enzo Cosimi, regia, coreografia, scene e costumi Enzo Cosimi, rappresenta la seconda tappa della trilogia Sulle passioni dell’anima. Dopo Fear party (2015), sulla paura collettiva, Estasi indaga il tema del Desiderio. Il lavoro riflette il rapporto tra il desiderio e i suoi aspetti più profondi generati oggi nella società contemporanea. Desiderio, erotismo, estasi mistica, amore toccano le radici più profonde della vita sino alla freddezza fatale della morte. Un viaggio dentro l’antico tema di eros e thanatos, esplorato con occhio disincantato, carico di humor, che si apre a paesaggi grotteschi e violentemente pop. Dopo il debutto a Roma nell’estate scorsa, lo spettacolo è ora in tournée (dopo Collegno, il 18 dicembre sarà a ...

Read More »

Lo Schiaccianoci del Ballet du Grand Theatre de Geneve a Lugano

Due giorni per uno Schiaccianoci da non perdere a Lugano: va in scena infatti il 15 e 16 dicembre a LAC Lugano Arte e Cultura il Cassenoisette del Ballet du Grand Théatre de Genève. In questo Schiaccianoci oscuro e moderno, il coreografo belga Jeroen Verbruggen mette in scena, in modo originale e inedito, la celebre storia la sua magia fiabesca, con modifiche alla partitura originale che generano dinamismo ed equilibrio. Niente alberi di Natale in scena, ma solo un misterioso e a tratti inquietante armadio, ispirato ad un bizzarro romanticismo tedesco e limen (in)valicabile tra sogno e realtà. A quest’atmosfera misteriosa e sinistra, benché affascinante, si aggiungono il genio del coreografo, la tecnica dei ballerini – che qui fanno meraviglie di precisione e stile in assoli e passi a due, accanto alle ricche scene d’ensemble, guadagnandosi critiche positive da numerose testate europee – e la grandiosità dei costumi e delle scene. Lo Schiaccianoci ginevrino ha incantato il pubblico sin dal debutto nel 2014, ed ha convinto con il suo brio e i suoi rimandi ad Alice nel paese delle meraviglie, ma anche con la sua ambientazione barocca della storia, in cui Maria (e non Clara, come in quasi tutte le ...

Read More »

“Dimenticando l’imperdonabile”: teatro danza di emozioni, musica, parole e movimento

Dimenticando l’imperdonabile non è soltanto uno spettacolo di teatro danza, bensì uno spettacolo che regala emozioni. Firmato dall’autrice e regista Antonella Granata e dal primo ballerino del Teatro dell’Opera Manuel Paruccini, la pièce unisce parole e movimento alla musica, colonna sonora delle emozioni dei protagonisti. Tratto da una storia vera, Dimenticando l’imperdonabile, rivive una pagina di realtà che pur se ormai lontana rimarrà sempre una grande ferita per l’umanità. I ricordi di una giovane pittrice tedesca antinazista, sopravvissuta in un campo di concentramento in Germania, attraverso i suoi disegni fatti durante la prigionia saranno la cornice e la testimonianza di una pagina di storia che prenderà vita grazie alla musica e alla danza. Il testo della pittrice e scrittrice Ulrike Pusch è adattato e diretto da Antonella Granata, le coreografie sono a cura di Manuel Paruccini, musica e video di Piero Pizzul. Con Francesco Sciacca, Manuel Paruccini, Paola Bellisari, Luca di Nicolantonio, Karen Fantasia, Stefania Biffani, Antonella Rebecchi, Viola Centi, Francesco Ciani, Kamila Bigos, Giulia Ceccarelli Martina Paruccini, Emma Bianchi e l’amichevole partecipazione di Annarita Chierici come voce recitante dei quadri. I disegni originali, gentilmente concessi dalla famiglia, saranno esposti in una mostra allestita all’interno del Teatro. ORARI & INFO ...

Read More »
Introspezioni sulla danza firmate Virgilio Sieni

Introspezioni sulla danza firmate Virgilio Sieni

  Nell’ambito di Evoluzioni – Rassegna di danza, il Teatro Goldoni di Venezia presenta, come secondo appuntamento in cartellone, Isolotto, un lavoro firmato Virgilio Sieni, in scena il 15 dicembre alle ore 20:30. Si tratta di un assolo eseguito dallo stesso coreografo toscano che vede la compresenza in scena di Eivind Aarset, musicista norvegese che accompagna dal vivo i movimenti di Sieni con le note di una chitarra elettrica. Lo spettacolo, prodotto dalla Compagnia Virgilio Sieni, in collaborazione con Emilia Romagna Teatro Fondazione, intende porre una lente d’ingrandimento sul significato più profondo della danza, conducendo lo spettatore per cinquanta minuti all’interno di un universo performativo apparentemente lontano dalla quotidianità, concretamente radicato nella visione più contemporanea dell’arte tersicorea. Che cos’è danzare se non mettersi in cammino, curiosi dei nuovi margini che l’arcipelago del corpo  lascia apparire? Se non porsi sulla soglia della caduta e lasciare che le infinite figure inscritte nel corpo si manifestino nell’incontro con la narrazione articolare? Dunque l’uomo che danza edifica lo spazio dell’incerto con tutta la precisione possibile, cercando di dare un contorno a ogni cosa sconosciuta e incompiuta, inseguendo l’unità come principio di ogni cosa. Così il tratto di tempo che chiamiamo danza altro non è ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi