Find the latest bookmaker offers available across all uk gambling sites www.bets.zone Read the reviews and compare sites to quickly discover the perfect account for you.
Home / News (page 780)

News

Il Teatro San Carlo di Napoli festeggia i 150 anni dell’Unità d’Italia con Roberto Bolle

Straordinario evento in diretta su RaiUno, nel programma istituzionale dei festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia condotto da Pippo Baudo e Bruno Vespa, dal Teatro San Carlo di Napoli le étoile internazionali Roberto Bolle e Lucia Lacarra in estratti da Romeo e Giulietta nella versione di Amedeo Amodio. Uno dei teatri più importanti e più prestigiosi del mondo è stato protagonista di una serata memorabile per la nostra nazione, ma è ancor più memorabile che sia stata la danza come arte a rappresentare la nostra patria. Un messaggio di incoraggiamento verso il futuro dell’arte… Lo spettacolo, in versione integrale, andrà in scena dal 22 al 29 marzo. Roberto Bolle ha inoltre rilasciato un’intervista nel programma “Sottovoce” condotto da Gigi Marzullo. Siamo felici e orgogliosi che in un momento così buio per la danza, sia stato dato spazio in prima serata al nostro massimo esponente che ci rappresenta in Italia e nel mondo. Lorena Coppola

Read More »

Giulia Pauselli, Amici e la David Parsons Dance Company

Inizia a muovere i primi passi nella danza presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano sotto la direzione di Frederic Olivieri. Da sempre legata alla danza classica, approda casualmente alla scuola televisiva di Amici di Maria De Filippi dove scopre una nuova se stessa. L’intervista del giornaledelladanza.com a Giulia Pauselli. Tiriamo le somme della tua esperienza ad “Amici” Anche se sono molto giovane mi sento di dire che fino ad ora è stata l’esperienza più importante della mia vita. E pensare che non volevo nemmeno partecipare al programma! Per fortuna mi sono ricreduta presto. Cosa ti ha fatto cambiare idea? È stato l’aver imparato tantissime cose in poco tempo, ho conosciuto meglio ed imparato ad apprezzare stili di danza completamente diversi dal mondo da cui provenivo. Un’esperienza per certi versi molto dura anche dal punto di vista psicologico, tante tensioni, forte senso di responsabilità, ma in cambio ogni giorno ho avuto modo di conoscere qualcosa di nuovo. Come sei arrivata ad “Amici”? Dopo essermi diplomata alla scuola di ballo del Teatro alla Scala ho iniziato a lavorare con il maestro Luciano Cannito. Un giorno mentre stavamo facendo le prove dello spettacolo Cassandra il maestro mi propose ...

Read More »

Martin Zanotti e Teresa Molino danzano “Romeo e Giulietta” di Giorgio Madia

Il prossimo 25 Marzo, il Teatro Cagnoni di Vigevano ospita la pièce Romeo e Giulietta, rivisitazione attuale del giovane e geniale coreografo Giorgio Madia. Forte dei successi del 2009 e del 2010, dopo aver incantato il pubblico nei teatri di Italia e Spagna, Madia ritorna in Italia con la sua più recente produzione. Non mancheranno sicuramente gli applausi per i protagonisti della più importante e nota storia d’amore di tutti i tempi, interpretati da Martin Zanotti e Teresa Molino, affiancati, naturalmente, dai solisti della Compagnia Balletto di Milano. Per la messa in scena e i dettagli coreografici di questo balletto in due atti, tratto dall’omonima tragedia di William Shakespeare, il coreografo ha scelto di percorrere una strada personale: non ha seguito fedelmente l’originale, già ampiamente rappresentato in altre produzioni, e non l’ha nemmeno reinterpretato. Madia, infatti, ha deciso di rischiare un po’ e rappresentare il dramma dei due amanti scaligeri con la più ampia semplicità, con pochi ma significativi interpreti senza, però, mai dimenticare i concetti fondamentali della tragedia shakespeariana. Il coreografo, prima danzatore, in questa pièce ha fatto una cronistoria degli eventi: ha descritto la storia partendo dal culmine del dramma, snodando tutto il resto della coreografia enfatizzando alcune ...

Read More »

Giorgio Albertazzi e la Martha Graham Dance Company insieme per lo spettacolo “Cercando Picasso”

Quetsa sera al Teatro Quirino – Vittorio Gassman a Roma va in scena “Cercando Picasso con Giorgio Albertazzi e la Martha Graham Dance Company per la regia di Antonio Calenda . Protagonista dello spettacolo sarà un attore che non ha bisogno di presentazioni, il grande Giorgio Albertazzi, per l’occasione attorniato dalle danzatrici della Martha Graham Dance Company, formazione di eccellenza assoluta nel panorama della danza moderna internazionale che per l’occasione – è non è un fatto per nulla scontato nel panorama del teatro attuale – collabora con una realtà produttiva italiana.  «Affrontare Picasso – anticipa il regista – significa rispondere alla sua fantasmagoria, dare voce alla sua irruente visionarietà. Perciò sarà necessario discostarsi dagli stilemi del naturalismo per ricreare invece le tensioni dell’irripetibile atmosfera culturale che circondava Picasso, per ricercare nel mondo delle sue motivazioni interiori attraverso la figurazione evocativa e coreografica, attraverso le sue stesse parole ed i pensieri che riverberano potenti da passi tratti dai suoi scritti, dai suoi poemi, dai testi teatrali».  Un sipario cela la prima immagine di Cercando Picasso e – fin da prima che lo spettacolo abbia inizio – pone idealmente in comunicazione danza e pittura: si tratta infatti della riproduzione di un fondale ...

Read More »

“Rhapsody”, “Sensorium” e “Still Life at the Pinguin Café”: tre pezzi d’autore al Royal Opera House

Un programma in cui si incontrano e si miscelano brillantezza, complessità ed energia è quello previsto per le prossime settimane presso il Royal Opera House. Nelle sarete del 16, 17,19, 23 e 24 marzo, il Royal Ballet proporrà tre allettanti coreografie nel segno della combinazione di virtuosismo, atmosfere contrastanti e bellissime immagini. Rhapsody, di Frederick Ashton, è una prova importante per il Royal Ballet, che interpreterà i lirici pas de deux alternati agli sbalorditivi assoli, ideati per due star mondiali quali erano Mikhail Baryshnikov e Lesley Collier per i quali la coreografia era stata creata. Sensorium, sulla note di Debussy, trova nella versione che ne offrirà il corpo di ballo del Covent Garden una nuova vita da quando Alastair Marriott la ideò; è una risposta all’evolversi delle atmosfere dei Préludes del compositore francese e il loro tradursi in una progettazione coreografica calda e spaziosa, con un sottofondo di intimismo. Torna, infine, a far parte del repertorio del Royal Ballet dopo venti anni di assenza Still Life at the Penguin Café, di David Bintley, che porta in scena l’attuale tema della protezione del mondo naturale: animali in via d’estinzione si trasformano in brillanti ballerini che travolgeranno il pubblico esibendosi in ogni ...

Read More »

La compagnia Balletto di Roma presenta “Cenerentola”

Da stasera fino al 27 marzo al Teatro Italia, la compagnia Balletto di Roma presenta lo spettacolo Cenerentola, con Azzurra Schena, già protagonista in questa stagione dello Schiaccianoci all’Auditorium Conciliazione. La regia e le coreografie sono di Fabrizio Monteverde e la musica di G.F. Händel. Si parte dalla fiaba più famosa dei Fratelli Grimm, ci si ispira alla più nota delle storie che legano ogni uomo alla sua infanzia per poi dimenticarla nell’intero coinvolgimento del balletto e ritrovarla a tratti. Nella Cenerentola di Monteverde è cambiata l’atmosfera, il sapore e l’ambientazione, ma i veri valori, quelli immutabili, rimangono, persistono e trionfano, non nelle esplosioni di colori o in passaggi musicali travolgenti, ridondanti e pomposi, bastano pochi tratti di riferimento e il tutto si riesce a cogliere con l’umana sensibilità. Si percepisce tra il profumo della serata, nei brividi di Händel, una malinconica tristezza che caratterizza l’oggi, svelata dalle angosce dei soprusi familiari. Come ad immortalare una fotografia svilita dal tempo, farla rivivere, rianimare nel presente, l’atmosfera è tetra, è consapevole, ricca di travagli psicologici, di percorsi umani, di anime. Ad una prima lettura sommaria segue a tempo di danza l’introspezione, ed è proprio scavando a fondo a quella apparente semplicità ...

Read More »

A Roma la seconda edizione di Yo! Urban Dance Fest

Al via dal 18 marzo al Palacavicchi di Roma la seconda edizione della tre giorni dedicati al mondo delle danze urbane, Hip Hop, House Dance, Ragga, Popping e Locking, Yo!Urban Dance Fest. La manifestazione comprenderà workshop, contest di breakdance ed una competizione coreografica che si concluderà con l’assegnazione di un montepremi di 10.000 euro da dividersi tra i primi 3 classificati mentre per la categoria Videodance ci sarà la possibilità di partecipare ad un videoclip musicale. Di grande rilievo il parterre degli ospiti internazionali che va da Martha Nabwire, vincitrice dell’ultima edizione della più prestigiosa competizione mondiale di hip hop, il Juste debout, a Junior Almeida, fondatore della compagnia Boogie Lockers ed artista a cui si deve la diffusione del locking e del popping in Europa. Ci saranno ancora l’americano Brian Green fondatore della House Dance Conference, Mr. Wiggles personaggio eclettico che annovera nel suo curriculum esperienza da ballerino, attore, insegnante, coreografo e produttore musicale, sempre da Parigi Joseph Go creatore di uno stile di hip hop che nasce dalla fusione di danze africane e tecniche di funk styles, e poi ancora da Madrid arriverà Gracy dei Fusion Rockers, da Bruxelles Hurrycane Ray, da Roma ci saranno Paolo Aloise, ballerino ...

Read More »

“(IM)possible”: la Zero Visibility Corp. svela la sua nuova creazione al Teatro Era di Pontedera

In attesa del vero e proprio debutto, previsto il 26 marzo alla Biennale de danse du Val-de-Marne presso il Centre des Bords de Marne Theatre, la Zero Visibility Corp. apre le quinte al pubblico del Teatro Era per una prova “a porte aperte” del nuovissimo spettacolo (IM)possible, pièce della coreografa Ina Christel Johannesen che trae origine dall’espressività fisica e dalle personalità dei danzatori. Un’occasione importante per tutti gli appassionati che avranno modo di osservare e, soprattutto, assaporare una coreografica strettamente basata sull’improvvisazione, in grado al contempo di abbracciare diversi temi e materiali, creati in stretto dialogo con le persone coinvolte. Un ruolo molto importante viene affidato al sottofondo sonoro della performance: Zero Visibility Corp.,nota compagnia norvegese, infatti, lavora con molti dei più innovativi artisti della musica elettronica sperimentale e rende ancor più particolare ciascuna coreografia, dandole quasi un’anima. Con spettacoli così particolari ed importanti, il gruppo di Oslo crea un piacere ambivalente nello spettatore, che si diverte e che, al contempo, viene stimolato a chiedersi perché è andato a teatro e quali aspettative lo hanno motivato e guidato a partecipare alla pièce. Un’altra caratteristica fondamentale delle performance è la rappresentazione, l’utilizzo dello sguardo: i danzatori non evitano l’attenzione al pubblico, loro vedono ...

Read More »

“Non lasciamo morire la danza muoviti con noi per sostenerla” questo è lo slogan della protesta del mondo della danza che scende in Piazza

BASTA! Ora la Danza è stanca. Stanca di promesse disattese, di impegni non mantenuti. Stanca di essere costantemente mortificata e castigata. La Danza non ha mai fatto sprechi, al contrario, vive da anni al limite della sopravvivenza: non c’è più nulla da tagliare nel mondo della danza!! Se il Fondo Unico dello Spettacolo non verrà reintegrato, la maggior parte delle attività del settore spariranno per sempre.Per questo la Danza tutta, per la prima volta, scende in piazza per gridare con forza il proprio diritto a vivere ed ad esprimersi, come è sua stessa naturaBallerini, coreografi, compagnie, operatori, insegnanti, maestranze, tecnici e pubblico della danza saranno mercoledì 23 marzo alle ore 14.30 in Piazza di Montecitorio per difendere i propri diritti. Come diceva Garcia Lorca, “… la cultura costa, ma l’incultura costa di più”. Non cancelliamo la cultura della danza dal nostro Paese perché senza cultura un Paese muore. Comitato organizzativo FEDERDANZA AGIS www.giornaledelladanza.com INFO: +39.06.39738323 +39.06.8419458

Read More »

Agora Coaching Project: “Made in Italy 2.0”

Stasera 12 marzo, alle ore 21.00, al Teatro De André di Casalgrande (RE), Progetto Danza e MMCompany presentano lo spettacolo di danza contemporanea Made in Italy 2.0, coreografie di Francesco Nappa, Dominic Walsh, Enrico Morelli, Emanuele Soavi. Interpreti: Giulia Insinna, Lucrezia Alberga, Tommaso Quartani, Maria Focaraccio, Emanuele Rosa, Maurizio Giunti, Francesco Bax, Gloria Juan Carpena, Lorenza Vicidomini, Giuseppe Ciccone, Giovanni Napoli, Alice Montagna, giovani danzatori selezionati per partecipare al corso di perfezionamento Agora Coaching Project, progetto che si prefigge di formare danzatori pronti ad affrontare la varietà di domanda e offerta del mercato internazionale della danza. Lo spettacolo è composto da quattro diverse coreografie – di cui due nuove creazioni. La serata si aprirà con Oltre il riflesso, creazione di Francesco Nappa che ne firma coreografia e musica. Autore poliedrico, Francesco Nappa ha realizzato coreografie per la Gauthier Dance Company, Cannes Jeune Ballet, Balletto di Toscana, Ballet D’Europe e i  Ballets de Monte-Carlo. In questo suo nuovo lavoro, appositamente creato per i ragazzi del corso, Nappa ci racconta di un mondo “riflesso”, in oscillamento continuo tra reale e irreale; un mondo nel quale i personaggi giocano ad indagare se stessi e gli altri creando in un solo quadro scenico più livelli di realtà. ...

Read More »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. E maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Puoi consultare per maggiore informazione l'apposita pagina sulla nostra Privacy Policy

Chiudi